Normativa Sicurezza

 

Elenco generale di tutte le normative emanate in Italia in materia di Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro.

 www.normativasicurezza.info by A.N.Te.S. (Tecnici della Sicurezza)

  ELENCO CRONOLOGICO

  • Costituzione Articoli:1, 32, 35, 36, 37, 38, 41
  • Codice Civile (R.D. 16/3/1942, 262) Articoli: 2050, 2060, 2087
  • Codice Penale Articoli 437, 451, 589, 590, 603, 603 bis
  • R.D. 29/11/1906, n. 660 Regolamento per l’uso dell’acetilene e per i pubblici esercizi di carburo di calcio e di acetilene (Artt.1-47, 49)
  • R.D. 29/3/1908, n. 157 Approvazione del regolamento generale per l’esecuzione delle disposizioni di legge sulla risicoltura contenute nel titolo IV del T.U. delle leggi sanitarie del 1° agosto 1907, n.636 (Artt.9-12, 15, 17-19)
  • R.D. 23/11/1911, n. 1306 Approvazione del regolamento per la prevenzione degli infortuni sul lavoro nell’esercizio delle tramvie a trazione meccanica extraurbane
  •  R.D.L. 23/12/1920, n. 1881, convertito in legge 15 maggio 1924, n.891 Divieto dell’impiego del fosforo bianco nella fabbricazione dei fiammiferi
  •  R.D.L. 15/3/1923, n. 692, convertito in legge 17 aprile 1925, n.473 Limitazioni all’orario di lavoro per gli operai ed impiegati delle aziende industriali o commerciali di qualunque natura
  • Regio Decreto 06 dicembre 1923, n. 2657 Approvazione della tabella indicante le occupazioni che richiedono un lavoro discontinuo o di semplice attesa o custodia alle quali non è applicabile la limitazione dell’orario sancita dall’art. 1 del R.D.L. 15 marzo 1923, n. 692
  • D.M. Lavori Pubblici, Comunicazioni, Economia Aziendale 12/9/1925 Approvazione del regolamento per le prove e le verifiche dei recipienti destinati al trasporto per ferrovia dei gas compressi, liquefatti o disciolti (Artt.1, 2, 11, 14, 21-27)
  • R.D.L. 9/7/1926, n. 1331, convertito, con modificazioni, in legge 16 giugno 1927, n.1132 Costituzione dell’Associazione nazionale per il controllo della combustione (Artt.1-4, 15-21)
  •  Reggio Decreto 14/10/1926, n. 1927 Approvazione del regolamento per le fabbriche di conserve alimentari preparate con sostanze vegetali ( Artt.4, 5, 8, 12-15)
  •   R.D. 9/1/1927, n. 147 Approvazione del regolamento speciale per l’impiego dei gas tossici
  •  R.D. 12/5/1927, n. 824 Approvazione del regolamento per l’esecuzione del R.D.L. 9 luglio 1926, n.1331, che costituisce l’Associazione nazionale per il controllo della combustione
  •  R.D. 27/3/1930, n. 441 Modifiche al regolamento approvato con R.D. 12/05/1927, n.824, per la esecuzione della legge che istituisce l’Associazione nazionale per il controllo della combustione
  •   R.D. 18/6/1931, n. 773 Approvazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (Artt.8-10, 46-68, 80, 130)
  •   R.D. 1934, n. 1265 Approvazione del testo unico delle leggi sanitarie (Artt.216-226)
  •   D.M. Interno 31/7/1934 Approvazione delle norme di sicurezza per la lavorazione, l’immagazzinamento, l’impiego o la vendita di oli minerali, e per il trasporto degli oli stessi (Artt.1, 2)
  •  Legge 10/1/1935, n. 112 Istituzione del libretto di lavoro
  •  D.M. Sanità 6/2/1935 Approvazione del prospetto contenente l’elenco dei gas tossici riconosciuti ai sensi del regolamento 9 gennaio 1927, n.147
  • D.M. 22/4/1935 Norme integrative del regolamento approvato con R.D. 12/5/1927, n.824, sugli apparecchi a pressione (Artt.18-28)
  • R.D. 7/8/1936, n. 1720 Approvazione delle tabelle indicanti i lavori per i quali è vietata l’occupazione dei fanciulli e delle donne minorenni e quelli per i quali ne è consentita l’occupazione, con le cautele e le condizioni necessarie
  • D.M. 12/5/1937 Modificazione delle norme di sicurezza per la lavorazione, l’immagazzinamento, l’impiego e la lavorazione di olii minerali e per il trasporto degli olii stessi 
  • D.M. 18/2/1939 Aggiunta al prospetto allegato al regolamento per i gas tossici.
  • R.D. 6/5/1940, n. 635 Approvazione del regolamento per l’esecuzione del testo unico 18 giugno 1931, n.773, delle leggi di pubblica sicurezza (Artt.81-120, 132, 138, 141-145)
  • L. 25/7/1941, n. 1041 Norme per la riscossione delle tasse di iscrizione, delle quote annuali e degli altri proventi dovuti all’Associazione nazionale per il controllo della combustione
  • R.D. 4/6/1942, n. 1312 Modificazioni al regolamento per l’esecuzione della legge 16 giugno 1927, n.1132, istitutiva dell’Associazione nazionale per il controllo della combustione.
  • L. 24/10/1942, n. 1415 Impianto ed esercizio di ascensori e di montacarichi in servizio privato 
  • L. 12/4/1943, n. 455 Estensione dell’assicurazione obbligatoria contro le malattie professionali alla silicosi e all’asbestosi
  • D. Lgs. 14/9/1944, n. 287 Provvedimenti relativi alla riforma della legislazione civile
  • D. Lgs. 14/9/1944, n. 288 Provvedimenti relativi alla riforma della legislazione penale
  • D.Lgs.  5/10/1945, n. 679 Modificazioni al codice penale e al codice di procedura penale

ANNO 1950

ANNO 1951

  • Legge 23/5/1951, n. 394 Conservazione del posto di lavoro alle lavoratrici madri
  • D.P.R. 24/12/1951, n.1767 Approvazione del regolamento per l’esecuzione della legge 24 ottobre 1942, n.1415, concernente l’impianto e l’esercizio di ascensori e di montacarichi in servizio privato

ANNO 1952

  •  D.A.C.I.S. 7/2/1952 Riconoscimento ufficiale come gas tossico della sostanza denominata bromuro di metile.
  •  L. 2/8/1952, n.1305 Ratifica ed esecuzione di ventisette convenzioni internazionali del lavoro.

ANNO 1955

  • Legge 19/1/1955, n. 25 Disciplina dell’apprendistato (Artt.4, 6, 11, 21, 23).
  • D.P.R. 1955, n. 520 Riorganizzazione centrale e periferica del Ministero del lavoro e della previdenza sociale (Artt.8-11)
  • D.P.R. 27/4/1955, n. 547 Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro
  • D.P.R. 10/6/1955, n. 854 Decentramento dei servizi dell’Alto Commissariato per l’igiene e la sanità pubblica.
  • D.P.R. 15/11/1955, n. 1530 Modificazioni degli artt. 29 e 30 del regolamento approvato con R.D. 12 maggio 1927, n.824, per l’esecuzione del R.D.L. 9 luglio 1926, n.1331, che istituisce l’Associazione nazionale per il controllo della combustione

ANNO 1956

  • D.P.R. 7/1/1956, n. 164 Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro nelle costruzioni.
  • D.P.R. 19/3/1956, n. 302 Norme di prevenzione degli infortuni sul lavoro integrative di quelle generali emanate con decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1955, n.547.
  • D.P.R. 19/3/1956, n.303 Norme generali per l’igiene del lavoro.
  • D.P.R. 20/3/1956, n. 320 Norme per la prevenzione degli infortuni e l’igiene del lavoro in sotterraneo.
  • D.P.R. 20/3/1956, n. 321 Norme per la prevenzione degli infortuni e l’igiene del lavoro nei cassoni ad aria compressa.
  • D.P.R. 20/3/1956, n. 322 Norme per la prevenzione degli infortuni e l’igiene del lavoro nell’industria della cinematografia e della televisione. 
  • D.P.R. 20/3/1956, n. 323 Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro negli impianti telefonici.
  • L. 8/7/1956, n. 706 Modifiche alla L.19 gennaio 1955, n.25.
  • D.L. 22/11/1956, n. 1274, convertito, con modificazioni, in legge 22 dicembre 1956, n.1452  Modifiche al testo unico delle leggi di pubblica sicurezza approvato con regio decreto 18 giugno 1931, n.773, in materia di acquisto di armi e materie esplodenti.
  • L. 22/12/1956, n. 1452 Conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 22 novembre 1956, n.n.1274, concernente modifiche al T.U. delle leggi di P.S., approvato con R.D. 18 giugno 1931, n.773, in materia di acquisto di armi e di materie esplodenti.
  • D.P.R. 30/12/1956, n. 1668 Approvazione del regolamento per l’esecuzione della disciplina legislativa sull’apprendistato (Artt.1, 9, 12, 22)

ANNO 1958

  • L. 2/4/1958, n. 339 Per la tutela del rapporto di lavoro domestico (Artt.1, 6).
  • D.P.R. 19/5/1958, n. 719 Regolamento per la disciplina igienica della produzione e del commercio delle acque gassate e delle bibite analcoliche gassate e non gassate confezionate in recipienti chiusi (Artt.1, 2, 14, 19-22, 28, 33, 37).
  • D.M. 28/7/1958 Presidi chirurgici e farmaceutici aziendali.
  • D.M. Lavoro 12/9/1958 Istituzione del registro degli infortuni.
  • D.M. Lavoro 22/12/1958 Luoghi di lavoro per i quali sono prescritte le particolari norme di cui agli articoli 329 e 331 del decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1955, n.547.

ANNO 1959

  • D.M. Lavoro 12/3/1959 Presidi medico-chirurgici nei cantieri per lavori in sotterraneo.
  • D.P.R. 9/4/1959, n.128 Norme di polizia delle miniere e delle cave (Artt.1-52, 66, 104, 120, 161, 567-584, 670-672, 681, 682, 689).
  • D.P.R. 26/5/1959, n.689 Determinazione delle aziende e lavorazioni soggette, ai fini della prevenzione degli incendi, al controllo del Comando dei Corpo dei vigili del fuoco.
  • D.M. Lavoro 12/9/1959 Attribuzione dei compiti e determinazione delle modalità e delle documentazioni relative all’esercizio delle verifiche e dei controlli previsti dalle norme di prevenzione degli infortuni sul lavoro

ANNO 1960

  • Legge 1960, n. 1369 Divieto di intermediazione ed interposizione nelle prestazioni di lavoro e nuova disciplina dell’impiego di mano d’opera negli appalti di opere e di servizi.

ANNO 1961

  • D.M. 14/3/1961 Riconoscimento ufficiale come gas tossico della sostanza denominata piombo tetrametile.
  • L. 13/5/1961, n. 469 Ordinamento dei servizi antincendi e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e stato giuridico e trattamento economico del personale dei sottufficiali, vigili scelti e vigili del Corpo nazionale dei vigili del fuoco (Artt.1, 2, 9, 12, 13).
  • L. 12/7/1961, n. 603 Modificazioni agli artt.24, 26, 66, 78, 135 e 237 del Codice penale e agli artt.19 e 20 del R.D.L. 20 luglio 1934, n.1404, convertito nella legge 27 maggio 1935, n.835 (Art.3)
  • L. 19/7/1961, n. 706 Impiego della biacca nella pittura.
  • L. 22/7/1961, n. 628 Modifiche all’ordinamento del Ministero del lavoro e della previdenza sociale (Artt.2-5).

ANNO 1962

  • L. 30/4/1962, n. 283 Modifica degli artt.242, 243, 247, 250 e 262 del T.U. delle leggi sanitarie approvato con regio decreto 27 luglio 1934, n.1265: “Disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande (Artt.1-4)

ANNO 1963

  • Legge 9 gennaio 1963, n. 7 Divieto di licenziamento delle lavoratrici per causa di matrimonio e modifiche alla legge 26 agosto 1950, n. 860: “Tutela fisica ed economica delle lavoratrici madri”
  • Legge 26/2/1963, n. 441 Modifiche ed integrazioni alla legge 30 aprile 1962, n.283, sulla disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande, e al decreto del Presidente della Repubblica 11 agosto 1959, n.750
  • Legge 5/3/1963, n. 245  Limitazione dell’impiego del benzolo e suoi omologhi nelle attività lavorative.
  • Legge 5/3/1963, n. 292 Vaccinazione antitetanica obbligatoria (Artt.1, 3, 4).
  • D.P.R. 29/5/1963, n. 1497 Approvazione del regolamento per gli ascensori ed i montacarichi in servizio privato (Artt.1-5)

ANNO 1964

  • D.P.R. 13/2/1964, n. 185 Sicurezza degli impianti e protezione sanitaria dei lavoratori e delle popolazioni contro i pericoli delle radiazioni ionizzanti derivanti dall’impiego pacifico dell’energia nucleare.
  • D.P.R. 9/3/1964, n. 272 Elenco dei lavori leggeri consentiti ai minori di età non inferiore ai tredici anni.

ANNO 1965

  • D.M. Lavoro 22/2/1965 Attribuzione all’Ente nazionale per la prevenzione degli infortuni dei compiti relativi alle verifiche dei dispositivi e delle installazioni di protezione contro le scariche atmosferiche e degli impianti di messa a terra.
  • D.M. Sanità 24/5/1965 Riconoscimento ufficiale come gas tossici del solfato di metile e del cloruro di metile.
  • D.P.R. 30/6/1965, n. 1124 Testo unico delle disposizioni per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.
  • D.M. Lavoro 13/7/1965 Approvazione dei modelli dei verbali per l’esercizio dei compiti di verifica da parte dell’Ente nazionale prevenzione infortuni delle installazioni e dei dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche e degli impianti di messa a terra.
  • Legge 26/7/1965, n. 966 Disciplina delle tariffe, delle modalità di pagamento e dei compensi al personale del corpo nazionale dei vigili del fuoco per i servizi a pagamento (Artt.1-5).
  • D.P.R. 7/9/1965, n. 1301 Regolamento di esecuzione della legge 5 marzo 1963, n.292, concernente la vaccinazione antitetanica obbligatoria

ANNO 1966

  • D.M. Sanità 5/2/1966 Estensione al cloruro di metile degli esoneri previsti per l’ammoniaca dal regolamento speciale per l’impiego dei gas tossici.
  • L. 11/5/1966, n. 296 Modifiche degli artt.589 (omicidio colposo) e 690 (lesioni personali colpose) del codice penale.
  • L. 13/7/1966, n. 615 Provvedimenti contro l’inquinamento atmosferico (Artt.1, 15-19)

ANNO 1967

ANNO 1968

  • L. 1/3/1968, n. 186 Disposizioni concernenti la produzione di materiali, apparecchiature, macchinari, installazioni e impianti elettrici ed elettronici.
  • L. 20/3/1968, n. 419 Modificazioni alla legge 5 marzo 1963, n. 292, recante provvedimenti per  la vaccinazione antitetanica obbligatoria.
  • L. 2/4/1968, n. 424 Modifiche e integrazioni della legge 19 gennaio 1956, n.25 e della legge 29 aprile 1949, n.264.
  • D.M. Lavoro 6/6/1968 (di concerto con Min. Sanità) Determinazione delle dosi e delle concentrazioni massime ammissibili ai fini della protezione sanitaria dei lavoratori dalle radiazioni ionizzanti
  • D.M. Lavoro 12/8/1968 Disciplina dei corsi per il conseguimento del patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici.
  • D.M. Lavoro 2/9/1968 Riconoscimento di efficacia di alcune misure tecniche di sicurezza per i ponteggi metallici fissi, sostitutive di quelle indicate nel decreto del Presidente della Repubblica 7 gennaio 1956, n.164

ANNO 1970

  • Legge 20/5/1970, n. 300 Statuto dei lavoratori. Norme sulla tutela della libertà sindacale nei luoghi di lavoro e norme sul collocamento (Artt.5, 9, 28).
  • Legge 19/10/1970, n. 864 Ratifica ed esecuzione delle Convenzioni nn. 91, 99, 103, 112, 115, 119, 120, 122, 123, 124 e 127 dell’Organizzazione internazionale del lavoro.

ANNO 1971

  • D.P.R. 4/1/1971, n. 36 Determinazione dei lavori leggeri nei quali possono essere occupati fanciulli di età non inferiore ai quattordici anni compiuti, ai sensi dell’art.4 della legge 17 ottobre 1967, n.977, sulla tutela del lavoro dei fanciulli e degli adolescenti
  • L. 30/12/1971, n. 1204 Tutela delle lavoratrici madri (Artt.1, 3-5, 31)

ANNO 1972

  • D.M. 6/11/1972 Riconoscimento ufficiale del trifluoruro di boro come gas tossico

ANNO 1973

  • D.P.R. 12/1/1973, n. 145 Modificazioni all’art.101 del R.D. 6 maggio 1940, n.635, di approvazione del regolamento di esecuzione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza
  • D.M. Lavoro 26/4/1973 Elenco delle malattie per le quali è obbligatoria la denuncia contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.
  • D.M. Lavoro 5/7/1973 Applicazione della convenzione dell’OIL n.89 sul lavoro notturno delle donne nelle aziende industriali
  • D.M. Sanità 13/8/1973 Completamento della tabella allegata al regolamento speciale per l’impiego dei gas tossici.
  • L. 15/11/1973, n.734 Concessione di un assegno perequativo ai dipendenti civili dello stato e soppressione di indennità.
  • L. 18/12/1973, n.877 Nuove norme per la tutela del lavoro a domicilio (Artt.1, 2, 13, 14).

ANNO 1974

  • D.M. Lavoro 1/3/1974 (di concerto con M. Industria) Norme per l’abilitazione alla conduzione di generatori di vapore (Artt.1-14, 20-23, 29).
  • D.L. 11/4/1974, n. 99, convertito, con modificazioni, in legge 7 giugno 1974, n.220 Provvedimenti urgenti sulla giustizia penale.
  • Legge 26 aprile 1974, n. 170 Stoccaggio di gas naturale in giacimenti di idrocarburi
  • Legge  26 aprile 1974, n. 191 Prevenzione degli infortuni sul lavoro nei servizi e negli impianti gestiti dall’Azienda autonoma delle Ferrovie dello Stato.
  • D.M. Lavoro 21/5/1974 (di concerto con Min. Industria) Norme integrative del regolamento approvato con R.D. 12 maggio 1927, n.824 e disposizioni per l’esonero da alcune verifiche e prove stabilite per gli apparecchi a pressione.
  • L. 29/5/1974, n.256 Classificazione e disciplina dell’imballaggio e dell’etichettatura delle sostanze e dei preparati pericolosi.
  • D.M. 10/6/1974 Riconoscimento ufficiale del gas “metilmercaptano” come gas tossico.

ANNO 1975

  • D.M. Sanità 22/3/1975 Estensione dell’obbligo della vaccinazione antitetanica ad altre categorie di lavoratori.
  • L. 18/4/1975, n.110 Norme integrative della disciplina vigente per il controllo delle armi, delle munizioni e degli esplosivi.
  • D.P.R. 17/6/1975, n.479 Regolamento di esecuzione dell’art.9, ultimo comma, della legge 17 ottobre 1967, n.977, relativo alla periodicità delle visite mediche per i minori occupati in attività non industriali che espongono all’azione di sostanze tossiche od infettanti o che risultano comunque nocive.
  • D.M. 29/7/1975 Inclusione del cianuro di zinco nell’elenco approvato con D.M. 6 febbraio 1935, agli effetti del regolamento speciale per l’impiego dei gas tossici, approvato con R.D. 9 gennaio 1927, n.147.
  • D.M. Lavoro 1/12/1975 (di concerto con Min. Industria) Norme di sicurezza per apparecchi contenenti liquidi caldi sotto pressione.
  • L. 22/12/1975, n.685 Disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope. Prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza (Art.100)

ANNO 1976

  • D.P.R. 20/1/1976, n.432 Determinazione dei lavori pericolosi, faticosi e insalubri ai sensi dell’art.6 della legge 17/10/1967, n.977, sulla tutela del lavoro dei fanciulli e degli adolescenti.
  • D.P.R. 5/6/1976, n.676 Modificazione all’art.105 del regolamento per l’esecuzione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.
  • D.P.R. 25/11/1976, n.1026 Regolamento di esecuzione della legge 30/12/1971, n.1204, sulla tutela delle lavoratrici madri (Artt.5, 23).

ANNO 1977

  • D.P.R. 15/4/1977, n.367 Modificazioni al decreto del Presidente della Repubblica 17 giugno 1975, n.479, recante norme di esecuzione dell’art.9, ultimo comma, della legge 17 ottobre 1967, n.977, sulla tutela del lavoro dei fanciulli e degli adolescenti.
  • D.M. Sanità 21/6/1977 (di concerto con Min. Lavoro e Min. Industria) Misure di tutela igienico-sanitaria ed ambientale connesse alla produzione di bioproteine.
  • D.M. 23/7/1977 Modificazioni al decreto ministeriale 21 maggio 1974, contenente disposizioni per l’esonero da alcune verifiche prove stabilite per gli apparecchi a pressione.
  • L. 18/10/1977, n.791 Attuazione della direttiva del consiglio delle Comunità europee (n.73/23/CEE) relativa alle garanzie di sicurezza che deve possedere il materiale elettrico destinato ad essere utilizzato entro alcuni limiti di tensione.
  • L. 8/11/1977, n. 847 Norme di coordinamento tra la legge 11 agosto 1973, n.533, e la procedura di cui all’art.28 della legge 20 maggio 1970, n.300.
  • L. 9/12/1977, n.903 Parità di trattamento tra uomini e donne in materia di lavoro (Artt.1, 5, 10, 12, 15, 16)

ANNO 1978

  • D.M. Sanità 20/1/1978 Riconoscimento dei gas tetraidrotiofene, dietilsolfuro, etilsopropilsolfuro, etilmercaptano ai sensi e per gli effetti del regolamento speciale per l’impiego di gas tossici.
  • L. 22/5/1978, n.194 Norme per la tutela sociale della maternità e sull’interruzione volontaria della gravidanza.
  • L. 23/12/1978, n. 833 Istituzione del servizio sanitario nazionale (Artt.1-15, 18-24, 40, 53, 55, 58, 61, 72, 73)

ANNO 1979

  • L. 23/1/1979, n.25 Modifica agli artt.10 e 29 della legge 26 aprile 1974, n.191 sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro nei servizi e negli impianti gestiti dalla Azienda autonoma delle Ferrovie dello Stato.
  • D.M. 7/2/1979 Modificazioni al D.M. 1 marzo 1974, recante norme per l’abilitazione alla conduzione di generatori di vapore.
  • D.M. Trasporti 18/5/1979 Funzioni dei medici delle Ferrovie dello Stato negli ambienti di lavoro nel settore igienico-sanitario.
  • D.P.R. 24/5/1979, n. 886 Integrazione ed adeguamento delle norme di polizia delle miniere e delle cave, contenute nel D.P.R: 9 aprile 1959, n.128, al fine di regolare le attività di prospezione, di ricerca e di coltivazione degli idrocarburi nel mare territoriale e nella piattaforma continentale (Artt.1-9, 12-40, 42-49, 52-60, 64-80).
  • D.P.R. 1/6/1979, n.469 Regolamento di attuazione della legge 26 aprile 1974, n.191, sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro nei servizi e negli impianti gestiti dall’Azienda autonoma delle Ferrovie dello Stato

ANNO 1980

  • D.M. Trasporti 4/2/1980 (di concerto con Min. Lavoro)Vigilanza congiunta (Ispettorati del lavoro e organi ispettivi dell’Azienda autonoma delle Ferrovie dello Stato) sull’applicazione delle norme di prevenzione degli infortuni negli impianti ferroviari.
  • D.P.R. 26/3/1980, n.327 Regolamento di esecuzione della legge 30 aprile 1962, n.283, e successive modificazioni in materia di disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande (Artt.1, 2).
  • D.P.R. 11/7/1980, n.753 Nuove norme in materia di polizia, sicurezza e regolarità dell’esercizio delle ferrovie e di altri servizi di trasporto (Artt.1, 6-16, 35-40, 47, 49).
  • D.P.R. 31/7/1980, n. 619 Istituzione dell’Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro (art.23 della legge n.833 del 1978) (1-4, 21, 22, 24).
  • L. 16/12/1980, n. 858 Interpretazione autentica e modificazione dell’art.1 della legge 18 dicembre 1973, n.877, recante nuove norme per la tutela del lavoro a domicilio.

ANNO 1981

  • D.P.R. 13/2/1981, n. 341 Modificazioni all’art.4, primo comma, del regio decreto 12 maggio 1927, n.824, in materia di omologazione di apparecchi a pressione e generatori di vapore o di gas.
  • D.M. Industria e Lavoro 5/3/1981 (di concerto con Min. Esteri e Trasporti) Recepimento della direttiva CEE n.76/767 sugli apparecchi a pressione.
  • L. 23/3/1981, n.93 Disposizioni integrative della Legge 3 dicembre 1971, 1102, recante norme per lo sviluppo della montagna.
  • L. 10/4/1981, n.157 Ratifica ed esecuzione delle convenzioni n.74, 109, 129, 132, 134, 135, 136, 137, 138 e 139 dell’Organizzazione internazionale del lavoro.
  • D.L. 30/4/1981, n.169, convertito, con modificazioni, in legge 27 giugno 1981, n.332 Attuazione della legge 23 dicembre 1978, n.833, in materia di trasferimento delle funzioni svolte dall’Ente nazionale prevenzione infortuni e dall’Associazione nazionale controllo combustione.
  • L. 24/11/1981, n.689 Modifiche al sistema penale (Artt.32, 34, 35, 60, 113, 126-128).

ANNO 1982

  • D.L. 22/1/1982, n.10, convertito in legge 23 marzo 1982, n.97 Norme per l’assolvimento delle funzioni omologative di competenza statale svolte dall’ENPI e dall’ANCC.
  • Decreto Ministeriale 16/2/1982  Modificazioni del decreto ministeriale 27 settembre 1965, concernente la determinazione delle attività soggette alle visite di prevenzione incendi.
  • D.M. Lavoro 4/3/1982 Riconoscimento di efficacia di nuovi mezzi e sistemi di sicurezza per i ponteggi sospesi motorizzati.
  •  L. 26/4/1982, n. 181 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 1982). 
  •  D.P.R. 8/6/1982, n. 496 Attuazione della direttiva CEE n.77/312relativa alla sorveglianza biologica della popolazione contro il rischio di saturnismo.
  • D.L. 30/6/1982, n.390, convertito, con modificazioni, in legge 12 agosto 1982, n.597 Disciplina delle funzioni prevenzionali e omologative delle unità sanitarie locali e dell’Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro (Artt.2, 4).
  • D.P.R. 21/7/1982, n.673 Attuazione delle direttive CEE n. 73/361 relativa alla attestazione e al contrassegno di funi metalliche, catene e ganci e n. 76/434 per l’adeguamento al progresso tecnico della direttiva n.73/361.
  • D.P.R. 21/7/1982, n.675 Attuazione della direttiva CEE n.196 del 1979 relativa al materiale elettrico destinato ad essere utilizzato in atmosfera esplosiva, per il quale si applicano taluni metodi di protezione.
  • D.P.R. 21/7/1982, n. 727 Attuazione della direttiva CEE n.76/117 relativa al materiale elettrico destinato ad essere utilizzato in “atmosfera esplosiva”.
  • D.P.R. 29/7/1982, n. 577 Approvazione del regolamento concernente l’espletamento dei servizi di prevenzione e di vigilanza antincendi.
  • D.P.R. 10/9/1982, n. 904 Attuazione della direttiva CEE n.76/769 relativa alla immissione sul mercato ed all’uso di talune sostanze e preparati pericolosi.
  • D.P.R. 10/9/1982, n. 962 Attuazione della direttiva CEE n.78/610 relativa alla protezione sanitaria dei lavoratori esposti al cloruro di vinile monomero.
  • D.M. Interno 20/12/1982 Norme tecniche e procedurali, relative agli estintori portatili d’incendio, soggetti alla approvazione del tipo da parte del Ministero dell’Interno.
  • D.M. Industria, Sanità, Lavoro 23/12/1982 Autorizzazione alle unità sanitarie locali ad esercitare alcune attività omologative di primo o nuovo impianto, in nome e per conto dell’Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro.
  • D.M. Industria, Sanità, Lavoro 23/12/1982 Identificazione delle attività omologative, già svolte dai soppressi Ente nazionale prevenzione infortuni ed Associazione nazionale per il controllo della combustione, di competenza dell’Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro.
  • D.M. Industria, Sanità, Lavoro 23/12/1982 (di concerto con Min. Tesoro) Istituzione dei dipartimenti periferici per l’attività omologativa, dell’Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro. 

ANNO 1983

  • L. 2/5/1983, n.178 Interpretazione autentica dell’art.7 del D.P.R. 27 aprile 1955, n.547, concernente norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro.
  • D.M. 7/7/1983 Modificazioni al D.M. 20 dicembre 1982, concernente: “Norme tecniche e procedurali relative agli estintori portatili d’incendio soggetti all’approvazione da parte del Ministero dell’Interno”.
  • D.M. Interno 16/11/1983 Elenco delle attività soggette, nel campo dei rischi di incidenti rilevanti, all’esame degli ispettori regionali o interregionali del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, ai sensi dell’art.19 del D.P.R. 29 luglio 1982, n.577.
  • D.M. Interno 30/11/1983 Termini, definizioni generali e simboli grafici di prevenzione incendi.
  • D.M. Industria, Sanità, Lavoro 27/12/1983 Impronte di marchi utilizzati dall’Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro per l’identificazione di prodotti semilavorati e finiti a seguito di prove e verifiche.
  • D.M. Sanità 1/2/1984 (di concerto con Min. Tesoro) Ordinamento dei servizi dell’Istituto superiore per la prevenzione e sicurezza del lavoro (Artt.1-3, 5, 6, 8).

ANNO 1984

  • D.M. Industria, Sanità, Lavoro 4/2/1984 Modificazioni all’autorizzazione alle unità sanitarie locali ad esercitare alcune attività omologative di primo o nuovo impianto, in nome e per conto dell’Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro.
  • D.M. Interno 2/8/1984 Norme  e specificazioni per la formulazione del rapporto di sicurezza ai fini della prevenzione incendi nelle attività a rischio di incidenti rilevanti di cui al decreto ministeriale 16 novembre 1983.
  • D.M. Lavoro 10/8/1984 Integrazioni al decreto ministeriale 12 settembre 1958 concernente l’approvazione del modello del registro infortuni.
  • D.M. 5/10/1984 Attuazione della direttiva CEE n.47 del 16 gennaio 1984, che adegua al progresso tecnico la precedente direttiva CEE n.196 del 6 febbraio 1979, concernente il materiale elettrico destinato ad essere impiegato in atmosfera esplosiva e già recepita con il D.P.R. 21 luglio 1982, n.675.
  • L. 19/11/1984, n.862 Ratifica ed esecuzione delle convenzioni dell’Organizzazione internazionale del lavoro (OIL), n.148, 149, 150, 151 e 152 adottate nel corso della 63, della 64 e della 65 sessione della Conferenza generale.
  • L. 7/12/1984, n.818 Nullaosta provvisorio per le attività soggette ai controlli di prevenzione incendi, modifica degli artt.2 e 3 della legge 4 marzo 1982, n.66, e norme integrative dell’ordinamento al Corpo nazionale dei vigili del fuoco (Artt.1-5, 7, 13-18).

ANNO 1985

  • D.M. Interno 8/3/1985 Direttive sulle misure più urgenti ed essenziali di prevenzione incendi ai fini del rilascio del nullaosta provvisorio di cui alla legge 7 dicembre 1984, n.818.
  • D.M. 27/3/1985 Modificazioni al Decreto ministeriale 16 febbraio 1982, contenente l’elenco dei depositi e industrie pericolosi soggetti alle visite e controlli di prevenzione incendi.
  • D.M. Lavoro 28/5/1985 Riconoscimento di efficacia di un sistema individuale anticaduta per gli addetti al montaggio ed allo smontaggio dei ponteggi metallici.
  • D.L. 21/6/1985, n.288 Proroga del termine previsto dall’art.1, ultimo comma, della legge 7 dicembre 1984, n.818, relativo alla presentazione dell’istanza per il rilascio del nullaosta provvisorio di prevenzione incendi.
  • L. 8/8/1985, n.425 Nuove modalità di contabilizzazione dei versamenti effettuati ai sensi della L.26 luglio 1965, n.966, per i servizi resi dai vigili del fuoco.
  • L. 23/10/1985, n.595 Norme per la programmazione sanitaria e per il piano sanitario triennale 1986-88.
  • D.M. 7/11/1985 Proroga del termine previsto dal punto 11.1 dell’allegato B al D.M. 20 dicembre 1982 concernente: “Norme tecniche e procedurali relative agli estintori portatili d’incendio, soggetti all’approvazione di tipo da parte del Ministero dell’Interno.
  • D.M. 3/12/1985 Classificazione e disciplina dell’imballaggio e dell’etichettatura delle sostanze pericolose, in attuazione delle direttive emanate dal Consiglio e dalla Commissione delle Comunità europee.

ANNO 1986

  • D.M. Sanità 6/3/1986 (di concerto con Min. Lavoro) Calcolo del carico di incendio per locali aventi strutture portanti in legno
  • D.M. 11/6/1986 Modificazioni al D.M. 2 agosto 1984, recante norme e specificazioni per la formulazione del rapporto di sicurezza ai fini della prevenzione incendi nelle attività a rischio di incendi rilevanti di cui al S.M. 165 novembre 1983.
  • D.M. 30/10/1986 Modificazione al D.M. 27 marzo 1985 recante modifiche al D.M. 16 febbraio 1982 contenente l’elenco dei depositi e industrie pericolosi soggetti alle visite e controlli di prevenzione incendi.

ANNO 1987

  • D.L. 27/2/1987, n.51, convertito in legge 13 aprile 1987, n.149 Proroga di alcuni termini in materia di nullaosta provvisorio di prevenzione incendi.
  • D.M. 12/3/1987 Modificazione al D.M. 4 marzo 1982 concernente il riconoscimento di efficacia di nuovi mezzi e sistemi di sicurezza peri ponteggi sospesi motorizzati.
  • D.M. Sanità 9/7/1987, n.328 (di concerto con Min. Lavoro) Criteri di massima in ordine all’idoneità dei locali e delle attrezzature delle officine di produzione dei cosmetici.
  • D.M. Politiche comunitarie 28/11/1987, n.588 Attuazione delle direttive CEE n.79/113, n.81/1051, n.85/405, n.84/533, n.85/406, n.84/534, n.84/535, n.85/407, n.84/536, n.85/408, n.84/537 e n.85/409 relative al metodo di misura del rumore, nonché del livello sonoro o di potenza acustica di motocompressori, gru a torre, gruppi elettrogeni di saldatura, gruppi elettrogeni e martelli demolitori azionati a mano, utilizzati per compiere lavori nei cantieri edili e di ingegneria civile.
  • D.M. 9/12/1987, n.587 Attuazione delle direttive n.84/529/CEE e n.86/312/CEE relative agli ascensori elettrici.

ANNO 1988

  • D.M. 14/1/1988 Modificazioni ed integrazioni al D.M. 20 dicembre 1982 concernente: “Norme tecniche e procedurali relative agli estintori portatili d’incendio soggetti all’approvazione di tipo da parte del Ministero dell’Interno” e proroga del termine previsto dal punto 11.1 dell’allegato B.
  • D.M. Lavoro 10/5/1988, n. 259 Riconoscimento di efficacia di motori termici di tipo antideflagrante.
  • D.P.R. 17/5/1988, n. 175 Attuazione della Direttiva CEE n.82/501, relativa ai rischi di incidenti rilevanti connessi con determinate attività industriali, ai sensi della legge 16 aprile 1987, n.183.
  • D.P.R. 24/5/1988, n. 215 Attuazione delle direttive CEE numeri 83/478 e 85/610 recanti, rispettivamente, la quinta e la settima modifica (amianto) della direttiva CEE n. 76/769 per il ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative degli Stati membri relative alle restrizioni in materia di immissione sul mercato e di uso di talune sostanze e preparati pericolosi, ai sensi dell’art.15 della legge 16 aprile 1987, n.183.
  • D.P.R. 24/5/1988, n. 216 Attuazione della direttiva CEE n.85/467 recante sesta modifica (PCB/PCT) della direttiva CEE n.76/769 concernente il ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative degli Stati membri relative alle restrizioni in materia di immissione sul mercato e di uso di talune sostanze e preparati pericolosi, ai sensi dell’art.15 della legge 16 aprile 1987, n.183.
  • D.P.R. 24/5/1988, n.223 Attuazione delle direttive CEE n.78/631, 81/187 e 84/291 concernenti il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative alla classificazione, all’imballaggio e all’etichettatura dei preparati pericolosi (antiparassitari), ai sensi dell’art.15 della legge 16 aprile 1987, n.183.
  • D.M. Sanità e Marina Mercantile 25/5/1988, n.279 Modificazioni alle precedenti disposizioni concernenti i medicinali, gli oggetti di medicatura e gli utensili di cui devono essere provviste le navi.
  • D.M. Politiche comunitarie 28/5/1988, n.214 Attuazione della direttiva n.85/210/CEE relativa al tenore di piombo nella benzina.
  • D.M. 9/7/1988 Modificazioni al decreto ministeriale 16 novembre 1983, concernente:”Elenco delle attività soggette, nel campo dei rischi di incidenti rilevanti, all’esame degli ispettori regionali o interregionali del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, ai sensi dell’art.19 del decreto del Presidente della Repubblica 29 luglio 1982, n.577.
  • L. 23/8/1988, n. 400 Disciplina dell’attività di governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
  • D.M. Lavoro 6/10/1988, n.451 Deroghe alla normativa in vigore relativamente ai ponteggi di servizio a piani di lavoro autosollevanti.

ANNO 1989

  • D.M. Ambiente 11/2/1989 (di concerto con Min. Sanità) Modalità per l’attuazione del censimento dei dati e per la presentazione delle denunce delle apparecchiature contenenti fluidi isolanti a base di PCB.
  • D.P.C.M. 31/3/1989 Applicazione dell’art.12 del D.P.R. 17 maggio 1988, n.175, concernente rischi rilevanti connessi a determinate attività industriali.
  • Direttiva 89/391/CEE Direttiva quadro.
  • Direttiva 89/654/CEE (30/11/1989) Prescrizioni minime di sicurezza e di salute per i luoghi di lavoro.
  • Direttiva 89/655/CEE (30/11/1989) Requisiti minimi di sicurezza e di salute per l’uso delle attrezzature di lavoro.
  • Direttiva 89/656/CEE (30/11/1989) Prescrizioni minime in materia di sicurezza e salute per l’uso da parte dei lavoratori di attrezzature di protezione individuale durante il lavoro(DPI)

ANNO 1990

  • Direttiva 90/270/CEE (29/4/1990) Prescrizioni minime in materia di sicurezza e di salute per le attività lavorative svolte su attrezzature munite di videoterminali.
  • Direttiva 90/269/CEE (29/5/1990) Prescrizioni minime di sicurezza e di salute concernenti la movimentazione manuale di carichi che comporta tra l’altro rischi dorso-lombari per i lavoratori.
  • Direttiva 90/280/CEE Prescrizioni minime videoterminali.
  • Direttiva 90/394/CEE (28/6/1990) Protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti cancerogeni durante il lavoro.
  • Direttiva 90/679/CEE (26/11/1990) Protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti biologici durante il lavoro.
  •  L. 7/2/1990, n.19 Modifiche in tema di circostanze, sospensione condizionale della pena e destituzione dei pubblici dipendenti
  • L. 5/3/1990, n.46 Norme per la sicurezza degli impianti.
  • L. 19/3/1990, n. 55 Nuove disposizioni per la prevenzione della delinquenza di tipo mafioso e di altre gravi forme di manifestazione di pericolosità sociale (Art.18).
  • L. 5/6/1990, n. 135 Programma di interventi urgenti per la prevenzione e la lotta contro l’AIDS (Artt.5, 6).
  • L. 12/6/1990, n. 146 Norme sull’esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati. Istituzione della Commissione di garanzia dell’attuazione delle leggi.
  • D.M. Lavoro 13/7/1990, n. 442 Regolamento recante riconoscimento di efficacia di un sistema di sicurezza per lavori sotto tensione effettuati in impianti elettrici alimentati a frequenza industriale con tensione nominale di esercizio compresa tra 1.000 e 30.000 Volts.
  • L. 30/7/1990, n. 221 Nuove norme per l’attuazione della politica mineraria.
  • D.M. Sanità 2/8/1990, n. 258 Regolamento per l’adeguamento dei presidi sanitari alle norme sulla classificazione, imballaggio, ed etichettatura dei preparati pericolosi (antiparassitari), ai sensi degli artt.7 e 10 del D.P.R. 24 maggio 1988, n.223.
  • D.M. Sanità 28/9/1990 Norme di protezione dal contagio professionale da HIV nelle strutture sanitarie ed assistenziali pubbliche e private.
  • D.P.R. 9/10/1990, n. 309 Testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza (Artt.1, 125).
  • L. 5/11/1990, n. 320 Norme concernenti le mole abrasive.
  • D.M. 12/11/1990 Sostituzione del D.M. 16 gennaio 1987 concernente: “Estintori di incendio portatili di tipo approvato ai sensi del D.M.20 dicembre 1982: integrazione delle norme procedurali, commercializzazione e proroga dei termini previsti dall’art.2 del D.M. 7 novembre 1985” e del D.M. 14 gennaio 1988 recante modificazioni ed integrazioni al D.M. 20 dicembre 1982 concernente norme tecniche e procedurali, relative agli estintori portatili d’incendio, soggetti all’approvazione di tipo da parte del Ministero dell’Interno e proroga del termine previsto dal punto 11.1 dell’allegato B, e successive modificazioni.
  • D.M. Lavoro 17/12/1990, n.453 Regolamento concernente la normativa relativa ai dispositivi di frenatura per idroestrattori.
  • D. Lgs. 29/12/1990, n. 406 Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 1991 e bilancio pluriennale per il triennio 1991-93

ANNO 1991

  • D.M. Lavoro 26/2/1991, n.225 Regolamento concernente modificazioni alla normativa sul riconoscimento di efficacia di motori di tipo antideflagrante, prevista dal D.M. 10 maggio 1988, n.259.
  • D.L. 13/5/1991, n.152 Provvedimenti urgenti in tema di lotta alla criminalità organizzata e di trasparenza e buon andamento dell’attività amministrativa.
  • D.M. Ambiente 20/5/1991 (di concerto con Sanità) Modificazioni ed integrazioni al decreto del Presidente della Repubblica 17 maggio 1988, n.175, in recepimento della direttiva CEE n.88/610 che modifica la direttiva CEE n.82/501 sui rischi di incidenti rilevanti connessi con determinate attività industriali.
  • D.M. Sanità 24/6/1991, n. 322 (di concerto Min. Tesoro) Regolamento dei servizi dell’Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro (Artt.1-7).
  • L. 12/7/1991, n. 203 Conversione in legge con modificazioni del D.L. 13 maggio 1991, n.152, recante provvedimenti urgenti in tema di lotta alla criminalità organizzata e di trasparenza e buon andamento dell’attività amministrativa.
  • D. Lgs. 15/8/1991, n. 277 Attuazione delle direttive n.80/1107/CEE, n.82/605/CEE, n.86/188/CEE e n.88/642/CEE, in materia di protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da esposizione ad agenti chimici, fisici e biologici durante il lavoro, a norma dell’art.7 della legge 30 luglio 1990, n.212.
  • D.Lgs. 27/9/1991, n. 311 Attuazione delle direttive n. 87/404/CEE e n. 90/488/CEE in materia di recipienti semplici a pressione, a norma dell’art. 56 della legge 29 dicembre 1990, n. 428.
  • L. 5/10/1991, n.320 Modifica dell’art.159 del codice penale concernente la sospensione del corso della prescrizione nei casi di autorizzazione a procedere.
  • D.P.R. 6/12/1991, n.447 Regolamento di attuazione della legge 5 marzo 1990, n.46, in materia di sicurezza degli impianti.
  • D.M. Interno 17/12/1991 Modificazioni al D.M. 16 novembre 1983, concernente “Elenco delle attività soggette, nel campo dei rischi di incidenti rilevanti, all’esame degli ispettori regionali e interregionali del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, ai sensi dell’art.19 del D.P.R. 29 luglio 1982, n.577” e al successivo D.M. 9 luglio 1988.
  • D.Lgs. 19/12/1991, n.406 Attuazione della direttiva 89/440/CEE in materia di procedure di aggiudicazione degli appalti di lavori pubblici.
  • L. 30/12/1991, n.428 Istituzione di elenchi di professionisti abilitati alla effettuazione di servizi di omologazione e di verifiche periodiche – a fini di sicurezza – di apparecchi, macchine, impianti e attrezzature.
  • D.L. 31/12/1991, n.419, convertito, con modificazioni, in legge 18 febbraio 1992, n.172 Istituzione del fondo di sostegno per le vittime di richieste estorsive

ANNO 1992

  • D.M. Sanità 17/1/1992 (di concerto con Min. Interno, Industria, Commercio, Lavoro) e dell’Ambiente Modalità di  etichettatura degli apparecchi e impianti contenenti policlorobifenili (PCB) e policlorotrifenili (PCT).
  • D.Lgs. 25/1/1992, n. 77 Attuazione della direttiva 88/364/CEE in materia di protezione dei lavoratori contro i rischi di esposizione ad agenti chimici, fisici e biologici durante il lavoro.
  • D.Lgs. 27/1/1992, n.95 Attuazione delle direttive 75/439/CEE e 87/101/CEE relative alla eliminazione degli olii usati (Artt.1-3, 8-10, 14).
  • D.Lgs. 27/1/1992, n.135 Attuazione delle direttive 86/662/CEE e 89/514/CEE in materia di limitazione del rumore prodotto dagli escavatori idraulici e a funi, apripista e pale caricatrici.
  • D.Lgs. 27/1/1992, n.137 Attuazione della direttiva n.87/405/CEE relativa al livello di potenza acustica ammesso delle gru a torre.
  • D.M. Sanità 28/1/1992 Classificazione e disciplina dell’imballaggio e della etichettatura dei preparati pericolosi in attuazione delle direttive emanate dal Consiglio e dalla Commissione delle Comunità Europee.
  • D.M. Industria 20/2/1992 Approvazione del modello di dichiarazione di conformità dell’impianto alla regola d’arte di cui all’art.7 del regolamento di attuazione della legge 5 marzo 1990, n.46, recante norme per la sicurezza degli impianti.
  •  L. 27/3/1992, n.257 Norme relative alla cessazione dell’impiego dell’amianto.
  •  D.Lgs. 30/4/1992, n. 285 Nuovo codice della strada (Artt.21, 25, 58, 114).
  •  D.L. 8/6/1992, n. 306, convertito, con modificazioni, in legge 7 agosto 1992, n.185 Modifiche urgenti al nuovo codice di procedura penale e provvedimenti di contrasto alla criminalità mafiosa.
  •  D.M. 22 maggio 1992, n. 466 Regolamento recante il riconoscimento di efficacia di un sistema individuale per gli addetti al montaggio ed allo smontaggio dei ponteggi metallici
  • D.M. Industria 11/6/1992 Approvazione dei modelli dei certificati di riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali delle imprese e del responsabile tecnico ai fini della sicurezza degli impianti.
  • Direttiva 92/57/CEE (24/6/1992) Prescrizioni minime di sicurezza e di salute da attuare nei cantieri temporanei o mobili.
  • Direttiva 92/58/CEE (24/6/1992)Prescrizioni minime per la segnaletica di sicurezza e/o di salute sul luogo di lavoro.
  • Direttiva 92/85/CEE (19/10/1992) Miglioramento della sicurezza e della salute sul lavoro delle lavoratrici gestanti, puerpere o in periodo di allattamento.
  • Direttiva 92/91/CEE (3/11/1992) Miglioramento della tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nelle industrie estrattiver per trivellazione.
  • Direttiva 92/104/CEE (3/12/1992) Miglioramento della tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori delle industrie estrattive a cielo aperto o sotterranee.
  • D.M. Industria 3/12/1992, n.554 Regolamento recante norme sulle modalità di collaudo, i tipi di imballaggio ed i limiti d’impiego delle mole abrasive, il sistema d’incollaggio delle parti in cartone, nonché sugli enti ed i laboratori specializzati incaricati di verifiche ed accertamenti e sulle modalità per l’assunzione del relativo onere.
  • D.L. 4/12/1992, n.475 Attuazione della direttiva 89/686/CEE del Consiglio del 21 dicembre 1989, in materia di ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative ai dispositivi di protezione individuale.
  • D.P.R. 16/12/1992, n.495 Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada (Artt.30-32, 37-42, 65, 66, 68, 211-213, 271, 296, 297).
  • D.Lgs. 30/12/1992, n.502 Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell’art.1 della legge 23/10/1992, n.421 (Artt.1-3, 7, 20)

ANNO 1993

  • D.L. 3/2/1993, n.29 Razionalizzazione dell’organizzazione delle amministrazioni pubbliche e revisione della disciplina in materia di pubblico impiego, a norma dell’art.2 della legge 23 ottobre 1992, n.421.
  • D.M. 16/2/1993 Modificazioni ed integrazioni ai decreti ministeriali 3 dicembre 1985 e 20 dicembre 1989 sulla classificazione e la disciplina dell’imballaggio e dell’etichettatura delle sostanze pericolose, in attuazione delle direttive emanate dal Consiglio e dalla Commissione delle Comunità europee
  • Circ. Min. Industria 17/2/1993, n.124976 Modello unificato dello schema di relazione di cui all’art.9, commi 1e 3, della legge 27 marzo 199, n.257, concernente le imprese che utilizzano amianto nei processi produttivi o che svolgono attività di smaltimento o di bonifica dell’amianto.
  • D.L. 3/3/1993, n.91 Attuazione della direttiva 90/219/CEE concernente l’impiego confinato di microorganismi geneticamente modificati.
  • D.P.R. 21/4/1993, n.246 Regolamento di attuazione della direttiva 89/106/CEE relativa ai prodotti da costruzione.
  • D.L. 5/6/1993, n.169 Disposizioni urgenti per i lavoratori del settore dell’amianto.
  • D.P.R. 5/6/1993, n.177 Abrogazione parziale a seguito di referendum popolare della L.23 dicembre 1978, n.833, recante istituzione del servizio sanitario nazionale, nella parte in cui affida alle unità sanitarie locali i controlli in materia ambientale, nonché differimento dell’entrata in vigore dell’abrogazione medesima.
  • D.Lgs. 30/6/1993, n.266 Riordinamento del Ministero della sanità, a norma dell’art.1, comma 1, lettera h, della legge 23 ottobre 1992, n.421.
  • D.Lgs. 30/6/1993, n.267 Riordinamento dell’Istituto superiore di sanità, a norma dell’art.1, comma1, lettera h), della legge 23 ottobre 1992, n.421 (Artt.1, 2).
  • D.Lgs. 30/6/1993, n.268 Riordinamento dell’Istituto superiore di prevenzione e sicurezza del lavoro, a norma dell’art.1, comma 1, lettera h), della legge 23 ottobre 1992, n.421 (Artt.1, 2).
  • D.Lgs. 11/8/1993, n.374 Attuazione dell’art.3, comma 1, lettera f), della legge 23 ottobre 1992, n.421, recante benefici per le attività usuranti.
  • D.M. Industria, Lavoro, Sanità 15/10/1993, n.519 Regolamento recante autorizzazione all’Istituto superiore prevenzione e sicurezza del lavoro ad esercitare attività omologative di primo o nuovo impianto per la messa a terra e la protezione dalle scariche atmosferiche.
  • Direttiva 93/103/CEE (23/11/1993) Prescrizioni minime di sicurezza e di salute per il lavoro a bordo delle navi da pesca.
  • D.Lgs. 7/12/1993, n.517 Modificazioni al D.Lgs. 30 dicembre 1992, n.502, recante riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell’art.1 della L.23 ottobre 1992, n.421.
  • D.M. Ambiente 23/12/1993 (di concerto con Min. Sanità) Osservanza delle prescrizioni in materia di sicurezza e di valutazione dei rischi di incidenti rilevanti connessi alla detenzione e all’utilizzo di sostanze pericolose previste dal decreto del Presidente della Repubblica 17 maggio 1988, n.175, e successive modificazioni ed integrazioni

ANNO 1994

  • L. 11/2/1994, n. 109 Legge quadro in materia di lavori pubblici (Artt.1, 2, 31, 34).
  • L. 22/2/1994, n.146 Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia alle Comunità europee – legge comunitaria 1993 (Art.35).
  • D.M. 14/4/1994 Criteri di analisi e valutazione dei rapporti di sicurezza relativi ai depositi di gas di petrolio liquefatto ai sensi dell’art.12 del D.P.R. 17 maggio 1988, n.175.
  •  D.P.R. 18/4/1994, n.392 Regolamento recante disciplina del procedimento di riconoscimento delle imprese ai fini della installazione, ampliamento e trasformazione degli impianti nel rispetto delle norme di sicurezza.
  • D.P.R. 18/4/1994, n.441 Regolamento concernente l’organizzazione, il funzionamento e la disciplina delle attività relative ai compiti dell’ISPESL, in attuazione dell’art.2, comma 2, del decreto legislativo 30 giugno 1993, n.268 (Artt.1, 7, 8, 13, 14).
  •  D.P.R. 20/4/1994, n.365 Regolamento recante semplificazione dei procedimenti amministrativi di autorizzazione all’impiego di minori in lavori nel settore dello spettacolo.
  •  D.P.R. 22/4/1994, n.425 Regolamento recante disciplina dei procedimenti di autorizzazione all’abitabilità, di collaudo statico e di iscrizione al catasto.
  •  D.Lgs. 13/7/1994, n.480 Riforma della disciplina sanzionatoria contenuta nel testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, approvato con regio decreto 18 giugno 1931, n.773.
  •  D.M. Sanità 29/7/1994 Attuazione delle direttive Cee numeri 89/677, 91/173, 91/338 e 91/339 recanti, rispettivamente, l’ottava, la nona, la decima e l’undicesima modifica della direttiva CEE n.76/769 per il ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli stati membri relative alle restrizioni in materia di immissione sul mercato e di uso di talune sostanze e preparati pericolosi, ai sensi dell’art.27 della L. 22 febbraio 1994, n.146.
  •  D.L. 27/8/1994, n.512, convertito in legge 17 ottobre 1994, n.590 Disposizioni urgenti in materia di organizzazione delle unità sanitarie locali.
  •   D.M. Sanità 5/9/1994 Elenco delle industrie insalubri di cui all’art.216 del testo unico delle leggi sanitarie.
  •  D.M. 6/9/1994 Normative e metodologie tecniche di applicazione dell’art.6, comma 3, dell’art.12, comma 2, della legge 27 marzo 1992, n.257, relativa alla cessazione dell’impiego dell’amianto.
  •  D.Lgs. 9/9/1994, n.566 Modificazioni alla disciplina sanzionatoria in materia di tutela del lavoro iminorile, delle lavoratrici madri e dei lavoratori a domicilio.
  •  D. Lgs. 19 settembre 1994, n. 626 Attuazione delle direttive 89/391/CEE, 89/654/CEE, 89/655/CEE, 89/656/CEE, 90/269/CEE, 90/270/CEE, 90/394/CEE e 90/679/CEE riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro.
  •  Decreto 28/10/1994 Definizione dei criteri, delle modalità e delle procedure per la concessione dei contributi di cui alla legge 5 maggio 1976, n.248.
  •  D.M. Industria 11/11/1994 Attuazione delle direttive del Consiglio n.90/487/CEE del 17 settembre 1990 e della Commissione n. 94/29/CEE del 15 giugno 1994, per l’adeguamento al progresso tecnico del materiale elettrico destinato ad essere utilizzato in atmosfera esplosiva, per il quale si applicano taluni metodi di protezione.
  • D. Lgs. 19/12/1994, n.758 Modificazioni alla disciplina sanzionatoria in materia di lavoro (2, 3, 11, 17-27, 29)
  • D. Lgs. 19 dicembre 1994, n. 758 Modificazioni alla disciplina sanzionatoria in materia di lavoro.

ANNO 1995

  • Circ. 13/1/1995, n.7 Decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale 28 ottobre 1994 concernente: “Definizione dei criteri, modalità e procedure per la concessione e l’erogazione dei contributi di cui all’art.9, lettera c), della legge n. 248/1976”.
  • D.M. Sanità 1/3/1995 (di concerto con Min. Ambiente, Min. Lavoro, Min. Risorse Agricole, Min. Industria, Min. Università) Attuazione della direttiva 94/51/CE della Commissione del 7 novembre 1994 recante adeguamento al progresso tecnico della direttiva 90/219/CEE del Consiglio sull’impiego confinato di microrganismi geneticamente modificati.
  •  D.Lgs. 17/3/1995, n.114 Attuazione della direttiva 87/217/CEE in materia di prevenzione e riduzione dell’inquinamento dell’ambiente causato dall’amianto.
  • D.L. 17/3/1995, n.194 Attuazione della direttiva 91/414/CEE in materia di immissione in commercio di prodotti fitosanitari.
  •  D.Lgs. 17/3/1995, n.230 Attuazione delle direttive Euratom nn.80/836, 84/466, 89/618, 90/641 e 92/3 in materia di radiazioni ionizzanti (Artt.1-17, 27, 59-96, 115-126, 139, 151-153, 157, 160-163, All. I, II, III, IV, V).
  • D.M. 28/3/1995, n.202 Regolamento recante modalità e termini per la presentazione delle domande di finanziamento a valere sul fondo speciale per la riconversione delle produzioni di amianto, previsto dalla legge 27 marzo 1992, n.257 concernente norme relative alla cessazione dell’impiego dell’amianto.
  • D.L. 3/4/1995, n.101, convertito in legge, con modificazioni,  2 giugno 1995, n.216 Norme urgenti in materia di lavori pubblici.
  • L. 2/6/1995, n.216 Conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 3 aprile 1995, n.101, recante norme urgenti in materia di lavori pubblici.
  •  D.M. Industria 3/8/1995 Riformulazione del decreto ministeriale 22 aprile 1992 concernente la formazione degli elenchi dei soggetti abilitati alle verifiche in materia di sicurezza degli impianti.
  •  Circ. 7/8/1995, n. 102 Decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626. Prime direttive per l’applicazione.
  •  Legge  8/8/1995, n. 332 Modifiche al codice di procedura penale in tema di semplificazione dei procedimenti, di misure cautelari e di diritto di difesa.
  • Legge 8/8/1995, n.3 35 Riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare.
  • D.M. Ambiente 8/8/1995 Modificazioni ed integrazioni al D.P.C.M. 31 marzo 1989 recante applicazione dell’art.12 del D.P.R. 17 maggio 1988, n.175, concernente rischi rilevanti connessi a determinate attività industriali, e al decreto del Ministero dell’ambiente 20 maggio 1991 recante modificazioni ed integrazioni al D.P.R. 17 maggio 1988, n.175
  • Circ. 29/8/1995, n. P1554/4146 Decreto legislativo 19 settembre 1994, n.626. Adempimenti di prevenzione e protezione antincendi. Chiarimenti.
  • D.M. 26/10/1995 Normative e metodologie per la valutazione del rischio , il controllo, la manutenzione e la bonifica dei materiali contenenti amianto presenti nei mezzi rotabili.
  • D.L. 25/11/1995, n.500 Proroga dei termini previsti dal D.Lgs. 19 settembre 1994, n.626, in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.
  • D.Lgs. 25/11/1995, n.624 Attuazione della direttiva 92/91/CEE relativa alla salute dei lavoratori nelle industrie estrattive per trivellazione e della direttiva 92/104/CEE relativa alla sicurezza e salute dei lavoratori nelle industrie estrattive a cielo aperto o sotterranee

ANNO 1996

  • D.M. Ambiente 1/2/1996 Modificazioni ed integrazioni al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 31 marzo 1989, recante: “Applicazione dell’art.12 del decreto del Presidente della Repubblica 17 maggio 1988, n.175, concernente rischi rilevanti connessi a determinate attività industriali”.
  • D.M. Lavoro 18/3/1996 Riduzione del tasso di premio INAIL per l’attuazione di misure di sicurezza, igiene e prevenzione nei luoghi di lavoro.
  • D. Lgs. 19/3/1996, n.242 Modifiche ed integrazioni al D.lgs. 19 settembre 1994, n. 626, recante attuazione di direttive comunitarie riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro.
  • Provvedimento del Presidente del Consiglio dei Ministri 5/6/1996 Autorizzazione del Governo alla sottoscrizione – ai sensi dell’art. 51, comma 1, del decreto legislativo n. 29/1993 – del testo del contratto collettivo quadro in merito agli aspetti applicativi del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, riguardanti il “rappresentante per la sicurezza”, concordato il 7 maggio 1996 tra l’ARAN e le confederazioni sindacali CGIL, CISL, UIL, CONFSAL, CISAL, CISNAL, CONFEDIR, USPPI e UNIONQUADRI.
  • D.M. Sanità 8/5/1996 Determinazione delle tariffe spettanti all’Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro per prestazioni rese a richiesta e ad utilità dei soggetti interessati.
  • D.M. Ambiente 13/5/1996 Modificazioni alle attività industriali esistenti assoggettate all’obbligo di notifica che comportano implicazioni per i rischi di incidenti rilevanti.
  • D.M. 14/5/1996 Normative e metodologie tecniche per gli interventi di bonifica, ivi compresi quelli per rendere innocuo l’amianto, previsti dall’art.5, comma 1, lett. f), della legge 257/1992, recante norme relative alla cessazione dell’impiego dell’amianto.
  • D.M. Ambiente 15/5/1996 Criteri di analisi e valutazione dei rapporti di sicurezza relativi ai depositi di gas e petrolio liquefatto (G.P.L.).
  • Provv. P.C.M. 5/6/1996 Autorizzazione del Governo alla sottoscrizione – ai sensi dell’art.51, comma 1, del decreto legislativo n.29/1993 – del testo del contratto collettivo quadro in merito agli aspetti applicativi del decreto legislativo 19 settembre 1994, n.626, riguardanti il “rappresentante per la sicurezza “, concordato il 7 maggio 1996 tra l’ARAN e le confederazioni sindacali CGIL, CISL; UIL; NONFSAL; CISAL; CISNAL; CONFEDIR; USPPI; e UNIONQUADRI.
  • Circolare 13/6/1996, n.10 Decreto legislativo 19 marzo 1996, n.242 concernente la definizione di “datore di lavoro” nelle pubbliche amministrazioni
  • D.M. Pubblica Istruzione 21/6/1996, n.292 Individuazione del datore di lavoro negli uffici e nelle istituzioni dipendenti dal Ministero della Pubblica Istruzione, ai sensi dei decreti legislativi n.626/94 e 242/96.
  • Circolare 27 giugno 1996, n. 89 sul significato della locuzione “aziende industriali con più di 200 addetti”
  • D.P.R. 24/7/1996, n. 459 Regolamento per l’attuazione delle direttive 89/392/CEE, 91/368/CEE, 93/44/CEE e 93/68/CEE concernenti il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative alle macchine.
  •  D. Lgs. 14/8/1996, n. 493 Attuazione della direttiva 92/58/CEE concernente le prescrizioni minime per la segnaletica di sicurezza e/o di salute sul luogo di lavoro.
  •  D. Lgs. 14/8/1996, n. 494 Attuazione della direttiva 92/57/CEE concernente le prescrizioni minime di sicurezza e di salute da attuare nei cantieri temporanei o mobili.
  •  D.P.R. 16/9/1996, n.610 Regolamento recante modifiche al D.P.R. 16 dicembre 1992, n.485, concernente il regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada.
  • D.L. 1/10/1996,n.510 Disposizioni urgenti in materia di lavori socialmente utili, di interventi a sostegno del reddito e nel settore previdenziale.
  • D.L. 1/10/1996, n.512, convertito in legge 28 novembre 1996, n.689 Disposizioni urgenti concernenti l’incremento e il ripianamento di organico dei ruoli del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e misure di razionalizzazione per l’impiego del personale nei servizi d’istituto (Art.3).
  • D.L. 23/10/1996, n.542, convertito, con modificazioni, in legge 23 dicembre 1996, n.649 Differimento di termini previsti da disposizioni legislative in materia di interventi in campo economico e sociale.
  • D.L. 18/11/1996, n.583, convertito, con modificazioni, in legge 17 gennaio 1997, n.4 Disposizioni urgenti in materia sanitaria.
  • Circolare 19/11/1996, n. 154 Ulteriori indicazioni in ordine all’applicazione del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, recante attuazione delle direttive 89/391/CEE, 89/654/CEE, 89/655/CEE, 89/656/CEE, 90/269/CEE, 90/270/CEE, 90/394/CEE e 90/679/CEE riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro, come modificato dal decreto legislativo 10 marzo 1996, n.242.
  • D.Lgs. 25/11/1996, n.624 Attuazione della direttiva 92/91/CEE relativa alla sicurezza e salute dei lavoratori nelle industrie estrattive per trivellazione e della direttiva 92/104/CEE relativa alla sicurezza e salute dei lavoratori nelle industrie estrattive a cielo aperto o sotterranee (Artt.1-16, 18-26, 28-53, 55-64, 67, 70-80, 83-107).
  • D.Lgs. 25/11/1996, n.626 Attuazione della direttiva 93/68/CEE, in materia di marcatura CE del materiale elettrico destinato ad essere utilizzato entro taluni limiti di tensione.
  • D. Lgs. 25/11/1996, n. 645 Recepimento della direttiva 92/85/CEE concernente il miglioramento della sicurezza e della salute sul lavoro delle lavoratrici gestanti, puerpere o in periodo di allattamento.
  • D.M. Lavoro, Industria, Sanità 5/12/1996 Procedure standardizzate per gli adempimenti documentali ai sensi dell’art.4, comma 9, del decreto legislativo 19 settembre 1994, n.626 modificato ed integrato dal decreto legislativo 19 marzo 1996, n.242.
  • D.M. Lavoro, Industria, Sanità 5/12/1996 Modificazione al registro degli infortuni sul lavoro con riferimento all’inabilità temporanea.
  • D.M. Sanità 10/12/1996, n.707 (di concerto con Min. Lavoro e Min. Industria) Regolamento concernente l’impiego del benzene e dei suoi omologhi nelle attività lavorative.
  • Circolare 17/12/1996, n. 3 Enti locali. Individuazione del datore di lavoro ai sensi dell’art.30 del decreto legislativo 19 marzo 1996, n. 242, recante modifiche ed integrazioni al decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, relativo al miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro.
  • Circ. 20/12/1996, n. 172 Ulteriori indicazioni in ordine all’applicazione del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, come modificato dal decreto legislativo 10 marzo 1996, n. 242.
  • Decreto 31/12/1996 Individuazione delle tematiche e dei settori di studio e ricerca da ammettere alla contribuzione prevista dall’art.9, lettera c), della legge 5 maggio 1976, n. 248, e dei relativi stanziamenti di bilancio per l’esercizio finanziario 1997.

ANNO 1997

  • D.M. Sanità 1/1/1997, n.58 Regolamento concernente la individuazione della figura e relativo profilo professionale del tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro.
  • D.Lgs. 2/1/1997, n.7 Recepimento della direttiva 93/15/CEE relativa all’armonizzazione delle disposizioni in materia di immissione sul mercato e controllo degli esplosivi per uso civile.
  • D. Lgs. 2/1/1997, n. 10 Attuazione delle direttive 93/68/CEE, 93/95/CEE e 96/58/CE relative ai dispositivi di protezione individuale.
  • D.M. Lavoro, Sanità 16/1/1997 Individuazione dei contenuti minimi della formazione dei lavoratori, dei rappresentanti per la sicurezza e dei datori di lavoro che possono svolgere direttamente i compiti propri del responsabile del servizio di prevenzione e protezione.
  • D.M. Lavoro, Industria, Sanità 16/1/1997 Definizione dei casi di riduzione della frequenza della visita degli ambienti di lavoro da parte del medico competente.
  • D.M. Industria 17/1/1997 (di concerto con Min. Lavoro) Elenco di norme armonizzate concernente l’attuazione della direttiva 89/686/CEE relativa ai dispositivi di protezione individuale.
  • D.M. Sanità 17/1/1997, n.58 Regolamento concernente la individuazione della figura e relativo profilo professionale del tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro.
  • Decreto 31/1/1997 Variazione in aumento dello stanziamento di cui all’art.2 del decreto ministeriale 31 dicembre 1996 per l’esercizio finanziario 1997.
  • D.Lgs. 3/2/1997, n.52 Attuazione della direttiva 92/32/CEE concernente classificazione, imballaggio ed etichettatura delle sostanze pericolose.
  • D.Lgs. 12/2/1997 Criteri per l’omologazione dei prodotti sostitutivi dell’amianto.
  • Circ. 5/3/1997, n.28 D.Lgs. 19 settembre 1994, n.626 e successive modifiche. – Direttive applicative.
  • Lettera circolare 12/3/1997, prot. n.770/6104 Direttive sui corsi di formazione e modalità personale di accertamento dell’idoneità tecnica del personale incaricato di svolgere, nei luoghi di lavoro, mansioni di addetto alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze, ai sensi dell’art.12 del decreto legislativo 626/94 in base al disposto art.3 del decreto legge 512 del 1 ottobre 1996, convertito in legge 28 novembre 1996, n. 609.
  • Circ. 15/3/1997, n. 4 Elementi per l’applicazione dell’art.1, comma 257, della legge 23 dicembre 1996, n.662.
  • Circ. 18/3/1997, n.91 Prime direttive per l’applicazione del D.Lgs. n.494 del 1996.
  • D.M. Sanità 20/3/1997 Recepimento della direttiva del consiglio del 18 marzo 1991, n.91/157/CEE relativa alle pile e accumulatori contenenti sostanze pericolose.
  • D.L. 25/3/1997, n.67, convertito, con modificazioni, in legge 23 maggio 1997, n.135 Disposizioni urgenti per favorire l’occupazione.
  • D.M. Sanità 4/4/1997 Attuazione dell’art.25, commi 1 e 2, del D.Lgs. 3 febbraio 1997, n.52 concernente classificazione, imballaggio ed etichettatura delle sostanze pericolose, relativamente alla scheda informativa in materia di sicurezza.
  • D.M. Sanità 16/5/1997 Rettifica al decreto ministeriale 8 maggio 1996 concernente:”Determinazioni delle tariffe spettanti all’Istituto superiore per la prevenzione e sicurezza del lavoro per prestazioni rese a richiesta ed utilità dei soggetti interessati.
  • L. 19/5/1997, n.137 Sanatoria dei decreti-legge recanti modifiche al D.P.R. 17 maggio 1988, n.175 relativo ai rischi di incidenti rilevanti connessi con determinate attività industriali.
  • L. 23/5/1997, n.135 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 marzo 1997, n.67, recante disposizioni urgenti per favorire l’occupazione.
  • D.Lgs. 26/5/1997, n.155 Attuazione delle direttive 93/43/CEE e 96/3/CE concernenti l’igiene dei prodotti alimentari.
  •  D.M. Industria 30/5/1997 Elenco delle norme armonizzate adottate ai sensi del comma 2 dell’art.3 del D.P.R. 24 luglio 1996 n.459: Regolamento per l’attuazione delle direttive del Consiglio 89/392/CEE, 91/368/CEE, 93/44/CEE e 93/68/CEE concernenti il ravvicinamento delle legislazioni degli stati membri relative alle medesime.
  • Circ. 30/5/1997, n.73 Ulteriori chiarimenti interpretativi del decreto legislativo n. 494/1996 e del decreto legislativo n. 626/1994.
  • L. 24/6/1997, n.196 Norme in materia di promozione dell’occupazione (Artt.3, 6).
  • L 7/8/1997, n.266 Interventi urgenti per l’economia.
  • D.M. Sanità 25/8/1997 (di concerto con Min. Trasporti, Min. Pubblica Istruzione) Certificazione delle competenze della gente di mare in materia di primo soccorso sanitario e di assistenza medica a bordo di navi mercantili.
  • D.M. Grazia e Giustizia 29/8/1997, n. 338 (di concerto con Min. Lavoro, Sanità, Funzione Pubblica) Regolamento recante individuazione delle particolari esigenze delle strutture giudiziarie e penitenziarie ai fini delle norme contenute nel D. Lgs. 19 settembre 1994, n. 626, e successive modificazioni ed integrazioni.
  • D.P.C.M. 14/10/1997, n.412 Regolamento recante l’individuazione delle attività lavorative comportanti rischi particolarmente elevati, per le quali l’attività di vigilanza può essere esercitata dagli Ispettori del lavoro delle direzioni provinciali del lavoro.
  •  D.M. Ambiente 5/11/1997 (di concerto con Min. Interno, Min. Industria) Criteri e metodi per l’effettuazione delle ispezioni agli stabilimenti di cui al D.PR. del 17 maggio 1988, n.175, e successive modificazioni.
  • D.M. Affari Esteri 21/11/1997, n. 497 (di concerto con Min.Lavoro, Min. Sanità, Min. Funzione Pubblica) Regolamento recante attuazione delle direttive comunitarie riguardanti il miglioramento delle sicurezza e della salute dei lavoratori da parte delle rappresentanze diplomatiche e consolari italiane all’estero.
  • D.P.C.M. 5/12/1997 Atto di indirizzo e coordinamento recante criteri generali per l’individuazione degli organi operanti nella materia della sicurezza e della salute sul luogo di lavoro.
  • D.P.R. 10/12/1997, n.499 Regolamento recante norme di attuazione della direttiva 93/68/CEE per la parte che modifica la direttiva 89/106/CEE in materia di prodotti da costruzione.
  • D.M. Interno 22/12/1997, n.518 Regolamento recante norme sull’espletamento di funzioni ispettive nell’ambito del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.
  • L. 27/12/1997, n.449 Misure per la stabilizzazione della finanza pubblica.

ANNO 1998

  • D.P.R. 12/1/1998, n.37 Regolamento recante disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi, a norma dell’art.20, comma 8, della legge 15 marzo 1997, n.59.
  • D.Lgs. 25/2/1998, n.90 Modifiche al D.Lgs. 3 febbraio 1997, n.52, recante attuazione della direttiva 92/32/CEE concernente classificazione, imballaggio ed ettichettatura delle sostanze pericolose.
  • Circ. 5/3/1998, n.30 Ulteriori chiarimenti interpretativi del decreto legislativo 494/96.
  • D.M. Interno 10/3/98  Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro.
  •  D.M. Industria 12/3/1998 Elenco riepilogativo di norme armonizzate adottate ai sensi del comma 2 dell’art.3 del D.P.R: 24 luglio 1996, n.459, concernete: “Regolamento per l’attuazione delle diretttive del Consiglio 89/392/CEE, 91/368/CEE, 93/44/CEE e 93/68/CEE concerneti il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative alle macchine.
  •  D.M. Ambiente 16/3/1998 (di concerto con Min. Interno e Min. Industria) Modalità con le quali i fabbricanti per le attività industriali a rischio di incidente rilevante devono procedere all’informazione, all’addestramento e all’equipaggiamento di coloro che lavorano in situ.
  • D.P.R. 23/3/1998, n.126 Regolamento recante norme per l’attuazione della direttiva 94/9/CE in materia di apparecchi e sistemi di protezione destinati ad essere utilizzati in atmosfera potenzialmente esplosiva.
  •  D.M. 26/3/1998 Elenco contenente i nomi delle imprese e dei materiali sostitutivi dell’amianto che hanno ottenuto l’omologazione.
  •  D.Lgs. 31/3/1998, n. 112 Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni e agli enti locali, in attuazione del capo I della L. 15 marzo 1997, n.59.
  • Direttiva 98/24/CE (7/4/1998) Protezione della salute e della sicurezza dei lavoratori contro i rischi derivanti da agenti chimici durante il lavoro.
  • L. 24/4/1998, n.128 Disposizioni per l’adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia alla Comunità europee (Legge comunitaria 1995-1997).
  • D.M. Interno 30/4/1998 Modificazioni al decreto ministeriale 2 agosto 1984 recante: “Norme e specificazioni per la formulazione del rapporto di sicurezza ai fini della prevenzione incendi nelle attività a rischio di incidenti rilevanti di cui al D.M. 16/11/1983.
  • D.M. Interno 4/5/1998 (di concerto con Min. Funzione Pubblica) Disposizioni relative alle modalità di presentazione ed al contenuto delle domande per l’avvio dei procedimenti di prevenzione  incendi, nonché all’uniformità dei connessi servizi resi ai Comandi provinciali dei vigili del fuoco.
  • D.M. Industria 26/6/1998, n.308 (di concerto con Min. Ambiente, Min. Sanità, Min. Lavoro) Regolamento recante norme di attuazione della direttiva 95/27/CE in materia di limitazione del rumore prodotto da escavatori idraulici, a funi, apripista e pale caricatrici.
  • Circ. 8/7/1998, n.16 Decreto interministeriale 10 marzo 1998 – Chiarimenti
  • D.Lgs. 16/7/1998, n.285 Attuazione di direttive comunitarie in materia di classificazione, imballaggio ed etichettatura dei preparati pericolosi, a norma dell’art.38 della legge 24 aprile 1998, n.128.
  • D.M. Università 5/8/1998, n. 363 (di concerto con Min. Lavoro, Min. Sanità, Min. Funzione Pubblica) Regolamento recante norme per l’individuazione delle particolari esigenze delle università e degli istituti di istruzione universitaria ai fini delle norme contenute nel D.Lgs. 19 settembre 1994, n. 626, e successive modificazioni ed integrazioni.
  • D.M. Industria 6/8/1998 Attuazione della direttiva della Commissione 97/53/CE dell’11 settembre 1997 per l’adeguamento al progresso tecnico della direttiva 79/196/CEE del Consiglio riguardante il ravvicinamento delle legislazioni.
  • D.M. Finanze 13/8/1998, n. 325 (di concerto con Min. Lavoro, Min. Sanità, Min. Funzione Pubblica) Regolamento recante norme per l’applicazione al Corpo della guardia di finanza delle disposizioni in materia di sicurezza e salute dei lavoratori nel luogo di lavoro.
  • D.M. Ambiente 10/9/1998, n.381 (d’intesa con Min. Sanità e Min. Comunicazioni) Regolamento recante norme per la determinazione dei tetti di radiofrequenza compatibili con la salute umana.
  • D.L. 29/9/1998, n.335, convertito, con modificazioni, in legge 27 novembre 1998, n.409 Disposizioni urgenti in materia di lavoro straordinario.
  • D.M. Pubblica Istruzione 29/9/1998, n. 382  Regolamento recante norme per l’individuazione delle particolari esigenze negli istituti di istruzione ed educazione di ogni ordine e grado, ai fini delle norme contenute nel D.Lgs. 19/9/94, n.626 e successive modifiche ed integrazioni.
  • D.M. 20/10/1998, n. 447 Regolamento recante norme di semplificazione dei procedimenti di autorizzazione per la realizzazione, l’ampliamento, la ristrutturazione e la riconversione di impianti produttivi, per l’esecuzione di opere interne ai fabbricati, nonché per la determinazione delle aree destinate agli insediamenti produttivi, a norma dell’art.20, comma 8, della legge 15 marzo 1997, n.59.
  • D.P.R. Ambiente 20/10/1998 (di concerto con Min. Interno e Min. Industria) Criteri di analisi e valutazione dei rapporti di sicurezza relativi ai depositi liquidi facilmente infiammabili e/o tossici.
  • L. 18/11/1998, n. 415 Modifiche alla L. 11 febbraio 1994, n.109, e ulteriori disposizioni in materia di lavori pubblici.
  • L. 30/11/1998, n .419 Delega al Governo per la razionalizzazione del Servizio sanitario nazionale e per l’adozione di un testo unico in materia di organizzazione e funzionamento del Servizio sanitario nazionale. Modifiche al D.Lgs. 30 dicembre 1992, n.502 (Artt.1-4).
  • L. 9/12/1998, n. 426 Nuovi interventi in campo ambientale.
  • D.M. Grazia e Giustizia 22/12/1998 Aggiornamento delle sanzioni amministrative e pecuniarie previste dal D.Lgs. 30 aprile 1992, n.285, recante il nuovo codice della strada.
  • L. 31/12/1998, n. 485 Delega al governo in materia di sicurezza nel settore portuale e marittimo.

ANNO 1999

  • L. 20/1/1999, n.9 Disposizioni urgenti per l’elevamento dell’obbligo di istruzione.
  • L. 5/2/1999, n. 25 Disposizioni per l’adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia alle Comunità europee – Legge comunitaria 1998 (Artt.1, 17).
  • L. 12/3/99, n. 68 Norme per il diritto al lavoro dei disabili.
  • Legge 17/5/1999 n. 144 Misure in materia di investimenti, delega al Governo per il riordino degli incentivi all’occupazione e della normativa che disciplina l’INAIL, nonche’ disposizioni per il riordino degli enti previdenziali.
  • D.M. Lavoro 19/5/1999 (di concerto con Min. Tesoro, Min. Sanità, Min. Funzione Pubblica) Criteri per l’individuazione delle mansioni usuranti.
  • D.M. n° 246 del 24/5/1999 – Regolamento recante norme concernenti i requisiti tecnici per la costruzione, l’installazione e l’esercizio dei serbatoi interrati .
  • Circ. 28/5/1999, n. 38 Articoli 56 e ss., DPR 1124/1965. Articolo 236 D. Lgs. 51/1998. Inchieste infortuni- Nuove competenze.
  • D.M. Lavoro 31/5/1999 Individuazione delle lavorazioni vietate per la fornitura di lavoro temporaneo, ai sensi dell’art.1 comma 4, della L. 24 giugno 1997, n.196.
  • D. M. Interno 14/6/1999, n. 450 (di concerto con Min. Lavoro, Min. Sanità, Min. Funzione Pubblica) Regolamento recante norme per l’individuazione delle particolari esigenze connesse al servizio espletato nelle strutture della Polizia di Stato, del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e degli uffici centrali e periferici dell’Amministrazione della pubblica sicurezza, comprese le sedi delle autorità aventi competenze in materia di ordine e sicurezza pubblica, di protezione civile e di incolumità pubblica, delle quali occorre tener conto nell’applicazione delle disposizioni concernenti il miglioramento della sicurezza e salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.
  • D.Lgs. 19/6/1999, n. 229 Norme per la razionalizzazione del Servizio sanitario nazionale a norma dell’art.1 della Legge 30 novembre 1998, n. 419.
  • D.Lgs. 27/7/1999, n. 271 Adeguamento della normativa sulla sicurezza e salute dei lavoratori marittimi a bordo delle navi mercantili da pesca nazionali, a norma della legge 31 dicembre 1998, n.485.
  • D.Lgs. 27/7/1999, n. 272 Adeguamento della normativa sulla sicurezza e salute dei lavoratori nell’espletamento di operazioni e servizi portuali, nonché di operazioni di manutenzione, riparazione e trasformazione delle navi in ambito portuale, a norma della legge 31 dicembre 1998, n.485.
  • L. 3/8/1999, n. 265 Disposizioni in materia di autonomia e ordinamento degli enti locali, nonché modifiche alla Legge 8 giugno 1990, n.142 (Art.15).
  • D.Lgs. 3/8/1999, n. 271 Adeguamento della normativa in materia di sicurezza e salute dei lavoratori marittimi a bordo delle navi mercantili e da pesca.
  • D.Lgs. 4/8/1999, n. 345 Attuazione della direttiva 94/33/CE relativa alla protezione dei giovani sul lavoro.
  • D.Lgs. 4/8/1999, n. 359 Attuazione della direttiva 95/63/CE che modifica la direttiva 89/655/CEE relativa ai requisiti minimi di sicurezza e salute per l’uso di attrezzature di lavoro da parte dei lavoratori.
  • Provvedimento 5/8/1999 Documento di linee-guida per la sicurezza e la salute dei lavoratori esposti a chemioterapici antiblastici in ambiente sanitario. (Repertorio atti n. 736).
  • D. Lgs. 17/8/1999, n. 298 Attuazione della direttiva 93/103/CE relativa alle prescrizioni minime di sicurezza e di salute per il lavoro a bordo delle navi da pesca.
  • D.Lgs. 17/8/1999, n. 334 Attuazione della direttiva 96/82/CE relativa al controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose.
  • D.M. 20/8/1999 Ampliamento delle normative e delle metodologie tecniche per gli interventi di bonifica, ivi compresi quelli per rendere innocuo l’amianto, previsti dall’art.5, comma 1, lettera f), della legge 27 marzo 1992, n.257, recante norme relative alla cessazione dell’impiego dell’amianto.
  • D.M. 23/9/1999 Istituzione della Commissione centrale di coordinamento dell’attività ispettiva e di controllo degli adempimenti fiscali, contributivi e di sicurezza nei luoghi di lavoro.
  • D.M. 12/11/1999 Modificazione dell’allegato XI del decreto legislativo 19 marzo 1996, n.242, concernente modifiche ed integrazioni al Decreto Legislativo 19 settembre 1994, n. 626, recante attuazione di direttive comunitarie riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute sui luoghi di lavoro.
  • D.Lgs. 19/11/1999, n. 528 Modifiche e integrazioni al D.Lgs. 14 agosto 1996, n.494, recante attuazione della direttiva 92/57/CEE in materia di prescrizioni minime di sicurezza e di salute da osservare nei cantieri temporanei o mobili.
  • D.Lgs. 25/11/1999, n. 525 Attuazione della direttiva 98/4/CE che modifica la normativa comunitaria sulle procedure di appalti nei settori esclusi.
  • D.Lgs. 26/11/1999, n. 532 Disposizioni in materia di lavoro notturno, a norma dell’art.17, comma 2, della legge 5 febbraio 1999, n.25.
  • Direttiva 1999/92/CE del Parlamento europeo e del Consiglio (16/12/1999) Prescrizioni minime per il miglioramento della tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori che possono essere esposti al rischio di atmosfere esplosive.
  • D.Lgs. 18/12/1999, n. 541 Attuazione delle direttive 97/1970/CE e 1999/19/CE sull’istituzione del regime di sicurezza armonizzato per le navi da pesca di lunghezza uguale o superiore a 24 m.
  • D.P.R. 21 dicembre 1999, n.554 Regolamento di attuazione della legge quadro in materia di lavori pubblici 11 febbraio 1994, n. 109, e successive modificazioni.

ANNO 2000

  • Circ. Min. Lavoro 5/1/2000, n. 1 Lavoro minorile, D.Lgs. 4 agosto 1999, n.345, prime direttive applicative.
  • D.Lgs. 4/2/2000, n. 40 Attuazione della direttiva 96/35/CE relativa alla designazione e alla qualificazione professionale dei consulenti per la sicurezza dei trasporti su strada, per ferrovia o per via navigabile di merci pericolose.
  • D.Lgs. 4/2/2000, n. 45 Attuazione della direttiva 98/18/CE relativa alle disposizioni e alle norme di sicurezza per le navi da passeggeri adibite a viaggi nazionali.
  • Decreto 23/2/2000 Modalità di accertamento dei requisiti tecnico-professionali delle imprese di sicurezza e degli addetti.
  • D Lgs. 23/2/2000, n. 38 Disposizioni in materia di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, a norma dell’art.55, comma 1, della legge 17 maggio 1999, n.144.
  • Nota Min. Lavoro, Min. Sanità, Conf. Presidenti Regione e Province Autonome 23/2/2000, prot.VII/291
  • D.Lgs. 25/2/2000, n. 61 (Art.4) Attuazione della direttiva 97/81/CE relativa all’accordo-quadro sul lavoro a tempo parziale concluso dall’UNICE, dal CEEP e dalla CES
  • D. Lgs. 25/2/2000, n. 66 Attuazione delle direttive 97/42/CE e 1999/38/CE, che modificano la direttiva 90/394/CEE, in materia di protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro
  • D.Lgs. 25/2/2000, n.93 Attuazione della Direttiva 97/23 in materia di attrezzature a pressione
  • Decreto Min. Lavoro 28/2/2000 Disposizioni relative alle esperienze professionali richieste per lo svolgimento delle funzioni di tutore aziendale ai sensi dell’art. 16 comma 3 della legge n.196 del 24 giugno 1997 recante “Norme in materia di promozione dell’occupazione”.
  • Circ. 6/3/2000, n. 9 Decreto legislativo 4 febbraio 2000, n.40, attuazione della direttiva 96/35/CE, consulenti per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose. Modalità di rilascio del certificato provvisorio. Modalità per la dichiarazione del consulente. Obblighi del consulente
  • L. 8/3/2000, n. 53 Disposizioni per il sostegno della maternità e della paternità, per il diritto alla cura e alla formazione e per il coordinamento dei tempi delle città
  • Circ. Min. Sanità 15/3/2000, n. 4 Note esplicative del decreto ministeriale 1° settembre 1998 recante:” Disposizioni relative alla classificazione, imballaggio ed etichettatura di sostanze pericolose (fibre artificiali vetrose)”
  • D.M. Lavoro 23/3/2000 Riconoscimento di conformità alle vigenti norme di  mezzi e sistemi di sicurezza relativi alla costruzione ed all’impiego di scale portatili
  • Direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio 17/4/2000, n.2000/18/CE Direttiva 2000/18/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 aprile 2000 relativa alle prescrizioni minime applicabili all’esame di consulente per la sicurezza dei trasporti in strada, per ferrovia e per via navigabile di merci pericolose
  • Circ. 21/4/2000, n.26 Appalti d’opera pubblica strumenti di tutela per i dipendenti dell’appaltatore e del subappaltatore
  • Circ. Min. Industria 22/5/2000, n.7594 Indicazioni per la commercializzazione di maschere di protezione delle vie respiratorie nel quadro della direttiva 89/686/CEE del Consiglio del 21 dicembre 1989, relativa ai “Dispositivi di protezione individuale” modificata dalle direttive 93/68/CEE, 93/95/CEE e 96/58CE
  • Legge 25/5/2000 n. 148 Ratifica ed esecuzione della Convenzione n.182 relativa alla proibizione delle forme peggiori di lavoro minorile e all’azione immediata per la loro eliminazione, nonche’ della Raccomandazione n.190 sullo stesso argomento, adottate dalla Conferenza generale dell’Organizzazione internazionale del lavoro durante la sua ottantasettesima sessione tenutasi a Ginevra il 17 giugno 1999
  •  D.Lgs. 26/5/2000, n.187 Attuazione della Direttiva 97/43/Euratom in materia di protezione sanitaria delle persone contro i pericoli delle radiazioni ionizzanti connessi ad esposizioni mediche
  • D.Lgs. 26/5/2000, n.241 Attuazione della direttiva 96/29/EURATOM in materia di protezione sanitaria della popolazione e dei lavoratori contro i rischi derivanti dalle radiazioni ionizzanti (modifiche al D.Lgs n. 230 del 17/03/1995).
  • D.M. Trasporti 30/5/2000 Approvazione del modello del registro degli infortuni e della scheda di rilevazione statistica degli infortuni a bordo delle navi mercantili e da pesca nazionali.
  • D.P.C.M. 6/6/2000 Delega di specifiche funzioni del Presidente del Consiglio dei Ministri in materia di lotta alla disoccupazione e di individuazione delle aree di crisi al Ministro del Lavoro e della previdenza sociale.
  • D.M. Trasporti 6/6/2000 Norme attuative del decreto legislativo 4 febbraio 2000, n.40, concernente i consulenti alla sicurezza per trasporto di merci pericolose su strada, per ferrovia o per via navigabile.
  • Direttiva della Commissione 8/6/2000, n.2000/39/CE Messa a punto di un primo elenco di valori limite indicativi in applicazione della direttiva 98/24/CE del Consiglio sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti dall’esportazione ad agenti chimici sul luogo di lavoro.
  • D.M. Difesa 14/6/2000, n.284 (di concerto con Min. Lavoro, Min. Sanità e Min. Funzione Pubblica Regolamento di attuazione dei decreti legislativi n.277/1991, n.626/1994 e n.242/1996 in materia di sicurezza dei lavoratori sui luoghi di lavoro nell’ambito del Ministero della Difesa.
  • Circ. Min. Lavoro 16/6/2000, n.40 Partecipazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS) alla gestione della sicurezza. Art.19 del D.Lgs. n.626 del 19 settembre 1994 e successive modifiche ed integrazioni.
  • Decreto 4/7/2000 Individuazione delle imprese esenti dalla disciplina dei consulenti alla sicurezza per trasporto di sostanze pericolose su strada e per ferrovia, ai sensi dell’art.3, comma 3 lettera b) del D.Lgs. 4 febbraio 2000, n.40.
  • Circ. Min. Trasporti 7/7/2000, n.A21 Consulenti alla sicurezza per trasporto di merci pericolose. Decreto ministeriale 6 giugno 2000, n.82T, e decreto ministeriale 4 luglio 2000, n.90T, attuativi del decreto legislativo 4 febbraio 2000, n.40. Procedure di esame, campo di applicazione, esenzioni, incidenti.
  • Circ. Min. Lavoro 10/7/2000, n.44 D.Lgs. 359/99 – Verifiche e controlli sulle attrezzature di lavoro – Modalità di conservazione delle relative documentazioni – Quesito.
  • Circ. Min. Lavoro n. 46/2000 (11/7/2000) Verifiche di sicurezza dei ponteggi metallici fissati di cui all’art.30 del D.P.R. 7 gennaio 1956, n.164.
  • D.M. Lavoro 12/7/2000 Approvazione di “tabella delle menomazioni”; “tabella indennizzo danno biologico”; “tabella dei coefficienti”, relative al danno biologico ai fini della tutela dell’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.
  • Direttiva Min. Lavoro 13/7/2000 Vigilanza infortuni sul lavoro.
  • D.M. Ambiente 9/8/2000 Linee guida per l’attuazione del sistema di gestione di sicurezza negli stabilimenti a rischio di incidente rilevante di cui all’art.7, comma 3 del Decreto Legislativo nm.334/99 (“Seveso 2”)
  • D.M. Ambiente 9/8/2000 Individuazione delle modificazioni di impianti e di depositi, di processi industriali, della natura o dei quantitativi di sostanze pericolose che potrebbero costituire aggravio del preesistente livello di rischio
  • D.M. 9/8/2000 Individuazione delle modificazioni di impianti e di depositi, di processi industriali, della natura o dei quantitativi di sostanze pericolose che potrebbero costituire aggravio del preesistente livello di rischio
  • D.Lgs. 18/8/2000, n.262 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 4 agosto 1999, n.345 in materia di protezione dei giovani sul lavoro, a norma dell’art.1, comma 4, della legge 24 aprile 1998, n.128.
  • Circ. Min. Sanità 12/9/2000, n.13 Attività di vigilanza nel settore delle sostanze chimiche pericolose e dei relativi preparati. Cooperazione tra amministrazione centrale e autorità locali.
  • D.M. Lavoro 15/9/2000 Approvazione delle determinazioni dell’Inail concernenti i criteri, le modalità e le entità delle risorse relativi ai programmi e progetti in materia di sicurezza e igiene del lavoro.
  • Direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio 18/9/2000, n.2000/54/CE Protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti biologici durante il lavoro.
  • D.M. Lavoro 19/9/2000 (di concerto con Min. Sanità e Min. Industria) Riconoscimento di conformità alle vigenti norme dei mezzi e sistemi di sicurezza relativi alla costruzione ed all’impiego di n nuovo tipo di impalcato metallico prefabbricato per ponteggi metallici fissi avente piano di calpestio realizzato con pannelli di legno multistrato.
  • D.M. Lavoro 2/10/2000 (di concerto con Min. Sanità) Linee guida d’uso dei videoterminali.
  • Decreto Min. Lavoro 2/10/2000 (di concerto con Min. Sanità) Linee guida d’uso dei videoterminali (art. 56, comma 3, D.lgs.626/94).
  • Circ. Min. Lavoro n.68/2000 (3/10/2000) Accesso del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza al documento di valutazione dei rischi. Chiarimenti interpretativi.
  • Circ. Min Pubblica Istruzione 3/10/2000, n.223 Decreto legislativo 626/94 e successive modifiche ed integrazioni – Attività di competenza dei Capi d’Istituto.
  • D.M. Lavoro 12/10/2000 (di concerto con Min. Sanità) Integrazioni e modifiche al decreto ministeriale 18 aprile 1996 concernente la disciplina delle visite mediche di controllo dei lavoratori da parte dell’Istituto nazionale della previdenza sociale, ai sensi dell’art.5, comma 12 e seguenti, del decreto-legge 12 settembre 1983, n.463, convertito, con modificazioni, nella legge 11 novembre 1983, n.638.
  • Circolare Min. Lavoro n. 74/2000 (30/10/2000) Applicazione D.Lgs. 626/94 A)vaporizzatore elettrico (resistenza) in un serbatoio per GPL, normativa di riferimento; B) requisiti delle porte di uscita di emergenza nelle dipendenze bancarie.
  • Legge 7/11/2000, n.327 Valutazione dei costi del lavoro e della sicurezza nelle gare di appalto.
  • Circolare Min. Trasporti 14/11/2000, n. A26 Consulenti alla sicurezza per trasporto di merci pericolose. D.M. 6/6/2000, n.82T e D.M. 4/7/2000, n.90T, attuativi del decreto legislativo 4/2/2000, n.40. Procedure di esame, campo di applicazione, esenzioni, incidenti.
  • Legge 23 dicembre 2000, n. 388 legge finanziaria 2001 (Art. 118 Interventi in materia di formazione professionale nonche’ disposizioni in materia di attivita’ svolte in fondi comunitari e di Fondo sociale europeo

ANNO 2001

  • Circolare n. 2 gennaio 2001 Redazione del piano operativo – Obblighi responsabilità e sanzioni .
  • Circolare n. 3/2001 (8/01/2001)   Ministero del Lavoro Art. 2, comma 4 del D.Lgs. n.359/99 – Chiarimenti sul regime delle verifiche periodiche di talune attrezzature di lavoro
  • Circolare n. 3/2001 del 8/01/2001 Redazione del piano operativo per la sicurezza
  • Circolare n.4/2001 (8/01/2001)  Ministero del Lavoro D.L.vo n. 493/96 –  Segni grafici per segnalare l’ubicazione degli idranti a muro.
  • Circolare n. 5/2001 (8/01/2001) Ministero del Lavoro Decreto legislativo 26/5/2000 n. 241: attuazione della direttiva 96/29/EURATOM in materia di protezione sanitaria dei lavoratori e della popolazione contro i rischi derivanti dalle radiazioni ionizzanti.
  •  Circolare n.9/2001 (12/01/2001) Ministero del Lavoro Riflessi sul sistema dei collaudi e delle verifiche di talune attrezzature di lavoro derivanti dalle disposizioni del D.P.R. 24.7.96, n. 459 e dell’art. 46 della L. 24.4.98, n.128.
  • Circolare n. 11/2001  (17/01/2001) Ministero del Lavoro Visite sanitarie di minori e apprendisti  (legge 25/55, DPR 1668/56, D.Lgs. 626/94, D.Lgs. 345/99)
  • Circolare Min. Lavoro n.16/2001 (25/01/2001) Uso delle attrezzature munite di videoterminali. Chiarimenti operativi in ordine alla definizione di “lavoratore esposto” e “sorveglianza sanitaria”.
  • Decreto 6.02.2001 n. 110 Regolamento recante norme per l’applicazione al Corpo forestale dello Stato delle disposizioni in materia di sicurezza e salute dei lavoratori nel luogo di lavoro (GU n. 85 del 11.4.2001).
  • Decreto Lgs. 19 aprile 2001 n. 202 “Disposizioni correttive del decreto legislativo 23 febbraio 2000, n.38, in materia di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali”.
  • Direttiva 2001/45/CE del 27 giugno 2001 “Disposizioni relative all’uso delle attrezzature di lavoro messe a disposizione per l’esecuzione di lavori temporanei in quota”.
  • D. Lgs. 8 giugno 2001, n. 231 “Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell’articolo 11 della legge 29 settembre 2000, n. 300”

ANNO 2003

  • Decreto Legislativo 23 giugno 2003, n.195 “Modifiche ed integrazioni al decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, per l’individuazione delle capacità e dei requisiti professionali richiesti agli addetti ed ai responsabili dei servizi di prevenzione e protezione dei lavoratori, a norma dell’articolo 21 della legge 1° marzo 2002, n. 39”
  • D.P.R.  3 luglio 2003, n. 222 Regolamento sui contenuti minimi dei piani di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili, in attuazione dell’articolo 31, comma 1, della legge 11 febbraio 1994, n. 109
  • D. Lgs. 8 luglio 2003, n. 235 “Attuazione della direttiva 2001/45/CE relativa ai requisiti minimi di sicurezza e di salute per l’uso delle attrezzature di lavoro da parte dei lavoratori”
  • Decreto 15 luglio 2003, n. 388 Ministero della Salute. Regolamento recante disposizioni sul pronto soccorso aziendale, in attuazione dell’articolo 15, comma 3, del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, e successive modificazioni. 
  • D. Lgs. 10 settembre 2003 n. 276 (decreto Biagi) “Attuazione delle deleghe in materia di occupazione e mercato del lavoro, di cui alla legge 14 febbraio 2003, n. 30” (L’art. 86, c. 10, ha apportato modifiche alla normativa sugli obblighi del committente o del responsabile dei lavoratori (art. 3, c. 8 del D.Lgs. n. 494/1996).

ANNO 2006

ANNO 2007

  • Circolare n. 4 del 28/02/2007 Problematiche inerenti alla sicurezza dei lavoratori nel caso di mere forniture di materiali in un cantiere edile o di ingegneria civile.
  • Legge 3 agosto 2007, n. 123 “Misure in tema di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e delega al Governo per il riassetto e la riforma della normativa in materia”

Anno 2008

  • Decreto del ministero dello sviluppo economico 22 gennaio 2008, n. 37 Regolamento concernente l’attuazione dell’articolo 11-quaterdecies, comma 13, lettera a) della legge n. 248 del 2005, recante riordino delle disposizioni in materia di attività di installazione degli impianti all’interno degli edifici (Sicurezza Impianti)
  • Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81  “Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”

ANNO 2009

  • Decreto Legislativo 3 agosto 2009, n. 106 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

ANNO 2010

  • Legge 30 luglio 2010 n. 122 : «Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica». (art. 8 comma 12)
  •  Legge 13 agosto 2010 n.136  recante il “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia antimafia”

ANNO 2011

  • Circolare n. 3328 del 10 febbraio 2011, “Procedura per la fornitura di calcestruzzo in cantiere”
  • Circolare 10 febbraio 2011, N. 3326 – Parere della commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro sul concetto di eccezionalità di cui al punto 3.1.4 dell’allegato VI  D. Lgs. 81/08.
  • Decreto Ministeriale 11 aprile 2011 Disciplina delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’Allegato VII del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, nonché i criteri per l’abilitazione dei soggetti di cui all’articolo 71, comma 13, del medesimo decreto legislativo
  • Circolare 29 luglio 2011, n. 20 – Attività di formazione in materia di salute e sicurezza svolta da enti bilaterali e organismi paritetici o realizzata in collaborazione con essi
  • D.P.R. 1 agosto 2011, n. 151 Regolamento recante semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi, a norma dell’articolo 49, comma 4-quater, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122
  • D.L. 13 agosto 2011, n. 138 Art. 12 Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro 
  • D.P.R. 14 settembre 2011 n. 177 – Regolamento recante norme per la qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi operanti in ambienti sospetti di inquinamento o confinati a norma dell’art. 6, comma 8, lettera g) del D. Lgs. 81/08.
  • Accordo Conferenza Stato Regioni, 21 dicembre 2011 Repertorio atti n. 221/CSR, tra il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, il Ministero della Salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori, ai sensi dell’articolo 37, comma 2, del D.Lgs 9 aprile 2008, n. 81.
  • Accordo Conferenza Stato-Regioni del 21 dicembre 2011, Repertorio atti n. 223/CSR, tra il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, il Ministero della Salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione deidatori di lavoro/RSPP, ai sensi dell’articolo 34, commi 2 e 3 D.Lgs 9 aprile 2008, n. 81.

ANNO 2012

ANNO 2013

ANNO 2014

  • Decreto Dirigenziale – 14 gennaio 2014 – n. 752 – Carrelli per brevi spostamenti
  • Legge del 30 ottobre 2014 n. 161   “Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2013-bis”, necessaria per porre rimedio ad alcune procedure di infrazione che l’Unione Europea ha inoltrato all’Italia a causa di inadempienze in diversi ambiti. (artt. 131415)
  • Legge 10 dicembre 2014, n. 183 Deleghe al Governo in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive, nonché in materia di riordino della disciplina dei rapporti di lavoro e dell’attività ispettiva e di tutela e conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro.

ANNO 2015

  • Decreto Legislativo 14 settembre 2015, n. 151 Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunita’, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183. (Art. 20 Modificazioni al D. Lgs. 9 aprile 2008, n. 81) 
  • Decreto 21 ottobre 2015 -Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio delle metropolitane.

ANNO 2016

  • Nota 10 febbraio 2016, n. 2597 – Redazione del POS per la mera fornitura di calcestruzzo
  • Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 Codice dei contratti pubblici
  • Accordo Conferenza Stato Regione del 07/07/2016 Accordo tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano finalizzato alla individuazione della durata e dei contenuti minimi dei percorsi formativi per i responsabili e gli addetti dei servizi di prevenzione e protezione, ai sensi dell’articolo 32 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 s.m.i.
  • Legge 29 ottobre 2016, n. 199  “Disposizioni in materia di contrasto ai fenomeni del lavoro nero, dello sfruttamento del lavoro in agricoltura e di riallineamento retributivo nel settore agricolo”.

Anno 2017

  • D.M. 2 maggio 2017 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti inerente la “Istituzione dei corsi antincendio di base e antincendio avanzato per il personale marittimo inclusa l’organizzazione antincendio a bordo delle navi petroliere, chimichiere e gasiere”
  • Legge 22 maggio 2017, n. 81 Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato.
  • Decreto 26 giugno 2017 Linee guida sulla dotazione e l’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita da parte delle associazioni e delle societa’ sportive dilettantistiche.
  • Decreto Ministeriale 7 agosto 2017 Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività scolastiche, ai sensi dell’art. 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139
  • Legge 30 novembre 2017 N. 179 WHISTLEBLOWING Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato

2,936 Visite totali, 7 visite odierne