Diventa Formatore ANTeS

Il corso di 24 ore  per Docente-Formatore in materia di Salute e Sicurezza sui  luoghi di Lavoro è destinato a chi necessita di acquisire il requisito di esperienza didattica previsto dal Decreto del Ministero del Lavoro del 6 Marzo 2013 ( 1° specifica per i criteri 2° al 6° ) in attuazione dell’art. 6, comma 8 lettera m-bis del D.Lgs 81/2008 smi.

 L’intera formazione può essere erogata in modalità FAD su piattaforma E.learning del sito istituzionale www.tecnicidellasicurezza.it e/o in aula, presso la sede didattica dell’associazione. Il corso sarà strutturato in 4 moduli, che permetteranno al discente di acquisire il requisito necessario per poter svolgere la sua funzione di Formatore in materia di Salute e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro ai sensi del D.lgs 81/2008 ed in ottemperanza al Decreto Interministeriale del 6 marzo 2013.

Requisiti per la qualifica di formatore in sicurezza lavoro : Per essere qualificato ai sensi del Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero della Salute del 6 marzo 2013, il formatore dovrà possedere un Diploma di scuola secondaria di secondo grado e conoscenze approfondite in materia di salute e sicurezza sul lavoro (D. Lgs. 81/2008) acquisite con:

  • laurea nel campo della salute e sicurezza sul lavoro;esperienza lavorativa o professionale almeno triennale nel campo della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, coerente con l’area tematica oggetto della docenza;
  • esperienza di almeno 6 mesi nel ruolo di RSPP o di almeno 12 mesi nel ruolo di ASPP;
  • corso di formazione di almeno 64 ore in materia di salute e sicurezza sul lavoro e almeno 12 mesi di esperienza lavorativa o professionale coerente con l’area tematica oggetto della docenza;
  • corso di formazione di almeno 40 ore in materia di salute e sicurezza sul lavoro e almeno 18 mesi di esperienza lavorativa o professionale coerente con l’area tematica oggetto della docenza.

Soggetto Erogatore

Associazione Nazionale Tecnici della Sicurezza

Il corso viene erogato gratuitamente agli associati Partner in regola con il versamento della quota associativa che necessitano del corso per acquisire il requisito di esperienza didattica previsto dal Decreto del Ministero del Lavoro del 6 Marzo 2013 ( 1° specifica per i criteri 2° al 6° ) in attuazione dell’art. 6, comma 8 lettera m-bis del D.Lgs 81/2008 smi.

Programma del Corso

Il corso formativo si articola in 4 moduli didattici per un totale di 24 ore in 6 lezioni di 4 ore.

I MODULO – QUADRO GIURIDICO-NORMATIVO (4 ORE)
II MODULO – LA CULTURA DELLA SICUREZZA (8 ORE)
III MODULO – ASPETTI ORGANIZZATIVI DEL PROCESSO FORMATIVO (8 ORE)
IV MODULO – RUOLO E COMPETENZE DEL FORMATORE. TECNICHE DI COMUNICAZIONE (4 ORE)

PROGRAMMA FORMATIVO  DETTAGLIATO

I MODULO – QUADRO GIURIDICO-NORMATIVO (4 ORE)

  • Gli Accordi Conferenza permanente Stato-Regioni del 21/12/2011, del 22/02/2012, del 07/07/2016: quadro sugli attuali obblighi formativi in materia di sicurezza.
  • I criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro.
  • Decreto del Ministero del Lavoro del 6 Marzo 2013 in attuazione dell’art. 6, comma 8 lettera m-bis del D.Lgs 81/2008 smi. (Requisiti e Prerequisiti)

II MODULO – LA CULTURA DELLA SICUREZZA (8 ORE)

  • La cultura della sicurezza: Il Concetto di Lavoro, il concetto di dignità umana, il concetto di professionalità, il concetto di sicurezza sul lavoro, la sicurezza come utopia, il concetto di prevenzione.
  • Le figure della sicurezza, i garanti della sicurezza, il deterrente giudiziario, la pseudospeciazione.
  • Il significato di “Rischio”, la matrice dei rischi,  il rischio ed i fattori percettivi connessi.
  • Comunicare il rischio. La comunicazione del rischio negli specifici contesti e nelle situazioni di emergenza. Efficacia ed efficienza comunicativa per la sicurezza. Metodologie di formazione

III MODULO – ASPETTI ORGANIZZATIVI DEL PROCESSO FORMATIVO (8 ORE)

  • La formazione di qualità lo scopo ed i contenuti.
  • Formazione, addestramento, informazione, istruzione, consultazione, partecipazione
  • Il Progetto di formazione, specificità della formazione antinfortunistica, la valenza della formazione
  • Le fasi del processo formativo. i contenuti della formazione Analisi, progettazione, erogazione e valutazione.
  • Aspetti organizzativi del processo formativo: L’intervista pre-corso, il metodo dell’intervista, test, verifica dell’apprendimento, prove pratiche, simulazioni , questionari di gradimento L’archiviazione e la valutazione dei risultati.

IV MODULO – RUOLO E COMPETENZE DEL FORMATORE. TECNICHE DI COMUNICAZIONE (4 ORE)

  • Il ruolo del formatore: facilitare e catalizzare il processo di apprendimento.
  • La comunicazione: struttura e processo.
  • Tecniche per rafforzare la comunicazione: l’impatto, l’ascolto attivo, la tecnica delle domande.
  • La comunicazione nel gruppo di lavoro: stili di comunicazione e funzionalità.
  • Gli stili di leadership.
  • Esercitazioni, simulazioni e role playing.

V MODULO – ANALISI E VALUTAZIONI DELLE DIVERSE TECNICHE E METODOLOGIE DIDATTICHE –

  • Strumenti didattici: metodi tradizionali: la lezione, la scelta dei contenuti e la costruzione di slides efficaci.
  • Metodi attivi: lavoro di gruppo, lavoro con i casi (casi, autocasi, case study); giochi di ruolo (role playing, simulazioni), discussioni in gruppo (focus group e brainstorming).

Al termine di ogni lezione è effettuato un Test di verifica o Problem Solving per verificare il grado di apprendimento.  Al termine del corso sarà eseguita una Verifica finale di apprendimento in presenza telematica

189 Visite totali, 1 visite odierne